Ambra Angiolini e Arianna Scommegna portano in scena “Il nodo” al Teatro Municipale di Piacenza il 4 e 5 aprile

Ambra Angiolini Teatro Municipale
Piacenza 24 WhatsApp

Ambra Angiolini e Arianna Scommegna portano in scena “Il nodo” al Teatro Municipale di Piacenza il 4 e 5 aprile.

Una madre e un’insegnante si fronteggiano in un intenso confronto che parla di bullismo e di rapporti genitori-figli; due donne forti alle prese con una questione delicata e attualissima sul mondo dell’adolescenza.

Ambra Angiolini e Arianna Scommegna dirette da da Serena Sinigaglia in scena con IL NODO di Johnna Adams al Teatro Municipale di Piacenza martedì 4 e mercoledì 5 aprile alle ore 21 per la Stagione di Prosa 2022/2023, direzione artistica di Diego Maj, la diciannovesima edizione organizzata da Teatro Gioco Vita con Fondazione Teatri di Piacenza e il sostegno di Fondazione di Piacenza e Vigevano e Iren e il contributo di Mic e Regione Emilia-Romagna. 

Ambra Angiolini e Arianna Scommegna portano in scena “Il nodo”

Un’aula di una scuola pubblica. È l’ora di ricevimento per una insegnante di una classe di prima media. È tesa, ha la testa altrove, è in attesa di una telefonata che non arriva mai. Al colloquio si presenta inaspettatamente la madre di un suo allievo. Vuole parlarle, ma non sarà un dialogo facile. Suo figlio alcuni giorni prima è stato sospeso, è tornato a casa pieno di lividi e lei vuole a tutti i costi capire il perché. È stato vittima di bullismo o forse lui stesso è stato un molestatore… forse l’insegnante l’ha trattato con asprezza… Sciogliere questo nodo, cercare la verità è l’unica possibilità a cui aggrapparsi. Perché, come conseguenza del fatto, il figlio ha commesso qualcosa di tremendo, di irreparabile. E solo un confronto durissimo tra le due donne potrà dare un senso al dolore, allo smarrimento e al loro reciproco, soffocante senso di colpa.

«Heather Clark e Corryn Fell – scrive Serena Sinigaglia nelle note di regia – non sono solo l’insegnante e la madre di Gidion. Il loro conflitto, come quello tra Medea e Giasone, tra Dioniso e Penteo, tra Eteocle e Polinice, racchiude in sé tutti noi come singoli individui e tutti noi come società. E ci pone di fronte alle nostre responsabilità: per ogni ragazzo ferito, umiliato, ma anche per chi umilia e ferisce, siamo noi ad essere sconfitti, come individui e come società, nostra è la responsabilità, nostra è la pena e il dolore. La madre e l’insegnante di Gidion combattono per salvare se stesse dal baratro della colpa e forse per cercare un senso ad una morte tanto orribile. Nel frastuono e nel clamore della loro battaglia non si accorgono che solo una voce resta muta e lontana: quella del figlio. Il nodo gordiano è un nodo che non puoi districare se non tagliandolo di netto. La metafora del titolo è dunque molto chiara: esistono conflitti che non possono più essere sciolti, ma solo recisi. E dunque: non bisognerebbe mai trovarsi in circostanze tanto estreme da risultare irrecuperabili. Educare la generazione di domani è la più sacra, la più alta responsabilità umana. Trascurarla è un atto gravissimo che porta ineluttabilmente ad altrettante gravissime conseguenze. Eppure viviamo in una società che ha rovesciato il principio cardine non solo dell’educazione ma anche del buon vivere sociale: il rispetto dei ruoli. Un caos brutale nel quale facilmente restano impigliati i più fragili».

Informazioni

“TRE PER TE” Stagione di prosa 2022/2023 del TEATRO MUNICIPALE di Piacenza

direzione artistica Diego Maj 

è una rassegna di

TEATRO GIOCO VITA 

FONDAZIONE TEATRI DI PIACENZA

in collaborazione con 

FONDAZIONE DI PIACENZA E VIGEVANO

e IREN

con il contributo di 

MIC 

REGIONE EMILIA – ROMAGNA

____________________

Teatro Municipale di Piacenza (Via Verdi 41)

martedì 4 e mercoledì 5 aprile 2023 ore 21 – PROSA

AMBRA ANGIOLINI

ARIANNA SCOMMEGNA

in

IL NODO

di JOHNNA ADAMS

traduzione di Vincenzo Manna e Edward Fortes

scene Maria Spazzi

costumi Erika Carretta

light designer Roberta Faiolo

musiche Mauro Di Maggio e Federica Luna Vincenti

aiuto regia Gabriele Scotti

regia SERENA SINIGAGLIA

produzione Goldenart Production e Società per Attori

durata 1h 10′

Biglietti Prosa Teatro Municipale

Platea € 30 (intero) 28 (convenzioni) 26 (ridotto)

Posto Palco € 28 (intero) 26 (convenzioni) 24 (ridotto)

Ingresso Palchi € 17 (intero) 16 (convenzioni) 15 (ridotto)

Galleria numerata € 23 (intero) 22 (convenzioni) 21 (ridotto)

Loggione numerato € 14 (intero) 13 (convenzioni) 12 (ridotto)

Studenti € 13 (posto in Galleria)

Biglietteria

TEATRO GIOCO VITA via San Siro 9 – 29121 Piacenza 

Dal martedì al venerdì ore 10-16, e-mail info@teatrogiocovita.it

Il giorno dello spettacolo la biglietteria è attiva anche a partire dalle ore 19 al Teatro Municipale.

La direzione si riserva di apportare al programma le modifiche determinate da cause di forza maggiore.

Gli spettacoli si svolgeranno nel rispetto delle prescrizioni vigenti in termini di misure di sicurezza. 

Per informazioni: Teatro Gioco Vita, tel. 0523.315578, info@teatrogiocovita.it

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank