Aspetti diagnostici delle micosi, 35 professionisti da tutta Italia per il convegno piacentino

blank

Sono 35 i professionisti arrivati da tutta Italia che in questa settimana sono ospiti dell’ospedale di Piacenza per seguire un corso nazionale dedicato agli aspetti diagnostici delle micosi. L’importante evento scientifico è organizzato ogni due anni dal Comitato di Studio di Micologia (CoSM) dell’Associazione Microbiologi Clinici Italiani (AMCLI). Si tratta della prima edizione dopo la pandemia e propone una formula molto efficace per i partecipanti, alternando lezioni frontali e sedute pratiche al microscopio: in questo modo, i professionisti acquisiscono una serie di competenze immediatamente fruibili nella pratica quotidiana.

blank

“Durante la parte teorica – evidenzia Giuliana Lo Cascio, direttore di Microbiologia dell’Ausl di Piacenza che ha candidato Piacenza come location per questo importante corso – viene approfondita la conoscenza clinica e diagnostica dei principali funghi microscopici responsabili di alcune importanti malattie che colpiscono l’uomo. Per i professionisti è importante conoscere come e perché si sviluppano alcune infezioni: normalmente, infatti, i funghi non sono dannosi per la salute dell’uomo. Recentemente il loro numero è invece in aumento; possano provocare reazioni pericolose soprattutto in caso di un indebolimento del sistema immunitario come abbiamo verificato in persone colpite da Covid e altre patologie”.

Dopo le lezioni teoriche al mattino, i partecipanti si ritrovano nel pomeriggio al Laboratorio analisi, per una formazione pratica direttamente al microscopio, analizzando un’ampia gamma di campioni biologici.

“I professionisti, molti dei quali sono giovani colleghi – prosegue la dottoressa Lo Cascio – fanno prove pratiche di manipolazione per acquisire nozioni indispensabili sulla diagnosi micologica, che possono subito essere applicate nella loro attività di tutti i giorni”.

blank

Alla presentazione del corso, iniziato lunedì, hanno partecipato anche il direttore generale Ausl Paola Bardasi e il direttore del dipartimento di Patologia clinica Giovanni Vadacca. Le lezioni proseguono fino a venerdì, alternandosi tra la splendida cornice della Sala Colonne e gli spazi della Microbiologia in Laboratorio analisi.

Responsabile del corso, oltre alla dottoressa Lo Cascio, è  Gianluigi Lombardi, del Niguarda di Milano.

I relatori sono Stefano Andreoni, direttore di Microbiologia e mirologia dell’Azienda ospedaliero-universitaria di Novara; Elisabetta Blasi, professoressa di Microbiologia e virologia clinica all’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia; Mirko Buttrini, medico di Microbiologia dell’Azienda ospedaliero Universitaria di Parma; Mauro Codeluppi, direttore Malattie Infettive dell’Ausl di Piacenza; Claudio Farina, direttore di Microbiologia e virologia degli Ospedali Riuniti di Bergamo; Paolo Fazi, direttore di Microbiologia dell’ospedale Spirito Santo di Pescara; Silvana Sanna, dirigente biologo dell’Azienda ospedaliero universitaria di Sassari; Riccardo Torelli, dipartimento di Scienze di laboratorio e infettivologiche, Fondazione Policlinico Gemelli di Roma e Laura Trovato, Laboratorio analisi II del Policlinico Vittorio Emanuele di Catania.

blank

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank