Educazione alla Campagna Amica, lo sviluppo sostenibile e l’alimentazione spiegati ai ragazzi – AUDIO

E’ intitolato “Lo sviluppo sostenibile e l’educazione alimentare” il nuovo progetto di Educazione alla Campagna Amica proposto alle scuole da Coldiretti Piacenza. La presentazione delle attività previste per quest’anno scolastico è avvenuta in videoconferenza, alla presenza del direttore Roberto Gallizioli. 

Valerio Galli, responsabile di Campagna Amica, ha illustrato agli insegnanti degli istituti scolastici di città e provincia l’ampia offerta dei percorsi formativi e le modalità con cui sarà possibile aderire. Collegate per la presentazione anche Francesca Bertoli Merelli e Enrica Gobbi di Coldiretti Donne Impresa. Il progetto, che è a cura anche di Coldidattica, vede infatti in prima linea le imprenditrici agricole.

blank

Valerio Galli, responsabile di Campagna Amica

Le scuole che hanno aderito sono 25, di ogni ordine e grado, per un totale di oltre 800 alunni che saranno coinvolti.

Le dispense che Coldiretti Piacenza mette a disposizione degli insegnanti sono arricchite da immagini e filmati da presentare agli studenti e sono dedicate a tematiche stimolanti.

Sono undici i contenuti nello specifico: l’agricoltura di precisione e l’innovazione, la biodiversità e le api, il biologico e i metodi di coltivazione sostenibile, il consumo sostenibile e Campagna Amica, la dieta mediterranea e la corretta alimentazione, l’etichettatura e la sicurezza alimentare, il valore dell’acqua e il paesaggio, i prodotti e le filiere, lo spreco alimentare e l’impronta ambientale, le tradizioni agricole e i musei a tema e infine le video interviste. Dal 26 gennaio sarà inoltre disponibile un ciclo di quattro webinair, a cura di Coldidattica e Campagna Amica dell’Emilia Romagna.

Sarà possibile approfondire le lezioni in classe con attività pratiche da realizzare nelle aziende agricole: le scuole interessate potranno portare gli studenti a vedere da vicino alcune delle realtà attive nel Piacentino. I visitatori saranno così coinvolti in laboratori e scopriranno il valore delle nostre fattorie didattiche e la storia delle nostre tipicità. Le aziende agricole di Campagna Amica e gli agriturismi di Terranostra che hanno già dato la disponibilità ad accogliere le scuole sono: Cascina Sabbione di Castel San Giovanni, La Buca di Bassano di Rivergaro, la cooperativa sociale La Magnana di Piacenza, Gusto Puro di Fiorenzuola, Mossi 1558 di Ziano, Le Api di San Pietro ad Agazzano, Villa di Cortemaggiore e Ca’ Milla di Santimento.

Tra le attività che proporremo – annuncia Galli – non mancheranno le iniziative al mercato coperto di Campagna Amica, che inaugureremo in via Farnesiana a Piacenza la prossima primavera e che non si limiterà alla vendita diretta da parte dei nostri produttori, ma sarà un luogo interattivo e di formazione, dove – insieme ai cuochi contadini degli agriturismi di Terranostra – organizzeremo laboratori e show cooking”. Enrica Gobbi ha invece rimarcato l’importanza di raccontare ai ragazzi la storia del marchio Natural Valley e del suo rilancio per identificare la qualità delle produzioni delle vallate piacentine, in particolare della montagna, e la bellezza dei territori in cui nascono. Confermati inoltre i partner del progetto di Campagna Amica, una ventina, che hanno dato il patrocinio e che sono disponibili per le lezioni in classe. Ai ragazzi che aderiranno al progetto verrà chiesto infine di preparare – entro il 20 aprile – un elaborato finale, nel quale illustrare quanto appreso. Le premiazioni degli elaborati avverranno durante la festa conclusiva di maggio; entro settembre si terrà infine la premiazione regionale.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank