Eurotrend, Cgil e Cisl: “Lavoratori in difficoltà, garantiscono il servizio per responsabilità ma quanto potranno andare avanti?”

La cooperativa Eurotrend fornisce servizi educativi in mezza Italia e anche in alcuni plessi del territorio piacentino. Un educatore senza paga per quanto può andare avanti? Se lo chiedono i sindacati Cgil e Cisl: di seguito la nota.

Le lavoratrici e i lavoratori sono in difficoltà ma finora hanno garantito il servizio per responsabilità.    Assistenze essenziali, come il supporto educativo alle persone con handicap nelle scuole, continuano ad essere effettuate giorno per giorno con regolarità, ma dalla Eurotrend di Biella, ancora non è stata data alcuna risposta in merito alla sorte dell’azienda e al futuro del posto di lavoro di chi opera sul campo: che sarà degli stipendi arretrati che non sono stati ancora pagati ? Non solo: Eurotrend non ha neppure redatto i cedolini delle buste paga rendendo più difficile la surroga da parte delle municipalità di Castelsangiovanni e Gragnano. Cisl FP e FP Cgil hanno già preso contatto con tutte le istituzioni locali, prontamente attivate nei confronti della cooperativa, che tuttavia, ad oggi, non ha fatto sapere ancora nulla a quelli che, precisamente, sono i propri soci lavoratori. Le categorie sindacali si sono attivate anche a livello nazionale per tutelare chi lavora, coinvolgendo i ministeri competenti.

blank

Roberto Roberti (Cisl FP) e Giovanni Baiardi (Fp CGIL) sottolineano ancora una volta come sia fondamentale che in sede di affidamento degli appalti pubblici le stazioni appaltanti raccolgano più informazioni possibili riguardo alle aziende in gara e, soprattutto, non puntino esclusivamente a benefici di natura economica (sconti al ribasso o offerta economicamente più vantaggiosa), che nel medio periodo si rivelano dannosi per tutto il territorio.

Ecco quindi come si può capire come diventi strategico, in sede di redazione di un bando di gara, il confronto con le organizzazioni sindacali più rappresentative: perché solo in questo modo si può garantire subito il rispetto della corretta applicazione dei CCNL . “Solo garantendo ai lavoratori la corretta retribuzione e la stabilità del proprio posto di lavoro, fanno notare ad una voce Cisl e Cgil,  si possono  garantire servizi pubblici di qualità: lavoratori preoccupati stressati ed umiliati non potranno mai offrire anche volendolo fare un servizio di qualità come meritano i cittadini”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank