Giacomo Carini con gli azzurri alle Olimpiadi: “Realizzo il sogno della mia vita”

giacomo carini

Mancava solo l’ufficialità, ma la notizia era nell’aria già da qualche giorno. Oggi è arrivata la conferma ufficiale dalla Federazione Italiana Nuoto. Giacomo Carini, forte nuotatore piacentino tesserato per la Vittorino da Feltre e per il Gruppo Nuoto Fiamme Gialle, parteciperà con la squadra azzurra alle Olimpiadi di Tokyo.

blank

Il suo nome, infatti, figura nell’elenco formalizzato oggi dalla Federnuoto dei 36 atleti italiani (21 uomini e 15 donne) che difenderanno i colori azzurri ai giochi a cinque cerchi, in programma nel Paese del Sol Levante dal 24 luglio al 5 agosto. Carini è il primo nuotatore piacentino a partecipare a un’Olimpiade.

Commenta un emozionato Carini

“Dopo tanto impegno e tanti sacrifici si realizza il sogno sportivo della mia vita. Credo che ogni atleta, indipendentemente dalla disciplina sportiva praticata, sogni di poter partecipare ed essere protagonista a un’Olimpiade. Sono onorato ed orgoglioso di poter rappresentare il mio Paese, ma anche la Vittorino da Feltre e il Gruppo Nuoto Fiamme Gialle, nella manifestazione sportiva in assoluto più importante e prestigiosa. E’ un risultato che mi sono costruito anno dopo anno attraverso il raggiungimento di traguardi sportivi sempre più importanti e prestigiosi, compiendo un cammino di crescita in cui, ovviamente, ci sono stati anche momenti difficili e tanti ostacoli che sono riuscito a superare grazie anche all’apporto delle persone che mi hanno sempre sostenuto e accompagnato, come i miei genitori e la mia famiglia, i miei allenatori e i dirigenti della Vittorino e delle Fiamme Gialle, i miei compagni di squadra e i tecnici con cui ho lavorato nel corso degli anni con i colori azzurri. Sono doppiamente felice, dato che l’ufficialità di questa convocazione per le Olimpiadi  in cui ho sempre sperato, è arrivata proprio il giorno del mio compleanno”.

Le specialità

Carini, che alle Olimpiadi di Tokyo scenderà in vasca nella sua specialità di sempre, ovvero i 200 farfalla di cui è stato detentore del record italiano assoluto (1’55”,48”) stabilito nel 2016, continuerà ad allenarsi in Francia per altri dieci giorni. Al suo ritorno in Italia, il nuotatore biancorosso proseguirà la preparazione prima a Verona, casa-base di Federica Pellegrini, e quindi alla Vittorino da Feltre agli ordini di Gianni Ponzabbio e di Emanuele Merisi.

blank
CARINI Giacomo ITA 100 Butterfly Men Semifinal Swimming Budapest – Hungary 18/5/2021 Duna Arena XXXV LEN European Aquatic Championships Photo Andrea Staccioli / Deepbluemedia / Insidefoto

Ancora Carini

“Ho ancora due settimane per preparare al meglio le Olimpiadi ma sono fiducioso. Il lavoro svolto in questi ultimi due mesi mi ha dato segnali positivi sia sotto l’aspetto motivazionale che sotto il profilo prestazionale. Non voglio e non posso fare pronostici, ma posso garantire che a Tokyo farò scendere in vasca il miglior Carini di sempre”.

Le parole de Presidente della Vittorino da Feltre, Gianluigi Tedesco

“Una convocazione strameritata in cui tutti speravamo che non solo premia  giustamente Giacomo per il suo straordinario percorso sportivo, ma che fa anche onore alla Vittorino da Feltre che non aveva un olimpionico forse dai tempi dei Gazzosini. Lo festeggeremo prima e dopo le Olimpiadi, ma soprattutto lo ringrazieremo per averci regalato questo eccezionale risultato di cui siamo tutti orgogliosi”.

Le parole di Robert Gionelli

A nome di tutto il mondo sportivo piacentino che ho l’onore di rappresentare, mi congratulo e mi complimento con Giacomo Carini per la sua meritata convocazione alle Olimpiadi di Tokyo.

Questa chiamata in azzurro per i giochi a cinque cerchi, corona uno straordinario percorso sportivo compiuto da Giacomo in tanti anni fatti di impegno, di sacrifici e di passione, caratteristiche che l’atleta cresciuto alla Vittorino da Feltre possiede da sempre.

Caro Giacomo, ti ringrazio per la gioia sportiva che hai regalato al nostro territorio e a tutto lo sport piacentino, una grande gioia che rimarrà tale al di là dei risultati che, con le tue capacità tecniche e con la tua forza d’animo, saprai conquistare anche a Tokyo.

Porti sulle spalle non solo i colori dell’Italia ma anche quelli della Piacenza sportiva. So che li onorerai come hai sempre fatto in tutte le gare che hai disputato nel corso della tua prestigiosa e brillante carriera sportiva.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank