Gianluca Bariola è il nuovo direttore di Confcooperative: lascia il consiglio comunale, al suo posto Luca Ferrari

Piacenza 24 WhatsApp

Sarà Gianluca Bariola ad assumere la carica di direttore di Confcooperative Piacenza. A darne l’annuncio il Presidente Daniel Negri, che ha sottolineato come si sia giunti a selezionare il Dott. Bariola, piacentino e già funzionario presso Confcooperative Emilia Romagna, scommettendo sia sull’esperienza all’interno del mondo cooperativo già maturata a Bologna, sia sull’entusiasmo e propositività legati alla giovane età. Trentacinquenne, con una laurea in filosofia, Bariola in questi anni ha prevalentemente seguito a livello regionale settore sociale, cultura turismo e sport, unitamente allo sviluppo di progetti legati al tema “sanità integrativa”. Le sfide da affrontare immediatamente sono diverse e complesse, dal caro energia che colpisce trasversalmente tutte le imprese cooperative alle problematiche relative alla carenza di personale di cura ma non solo. Ma anche opportunità per le imprese e il territorio, basta pensare al tema della “Comunità Energetiche Rinnovabili” che può vedere nella forma cooperativa la sua naturale evoluzione.

Per effetto di questa nuova nomina, Bariola lascia il consiglio comunale dove rappresentava la Lista civica di Katia Tarasconi. Sarà Luca Ferrari a prendere il suo posto.

Confcooperative Piacenza ha inoltre integrato, nel corso degli ultimi consigli direttivi, le proprie cariche. Carolina Soldati, del settore sociale, è entrata al posto di Mariachiara Bisotti dimessasi per motivi personali, a cui va il ringraziamento dell’associazione, acquisendo il ruolo di Vicepresidente. 

Nuova Vicepresidenza assegnata anche a Samuele Bortolotto, che già sedeva in consiglio provinciale come presidente del settore ‘Lavoro e servizi. Giancarlo Pedretti, rappresentante del settore agricolo e componente del CDA del Consorzio di Tutela del Grana Padano, confermato come Vicepresidente Vicario.

Con gli ultimi aggiornamenti nel quadro della direzione e degli amministratori di Confcooperative Piacenza – chiosa Daniel Negri – confermiamo la nostra volontà di essere sempre in linea con gli scenari in cui si muovono le nostre imprese, condividendone preoccupazionicapacità innovativa e volontà di sviluppo.  

Iscriviti per rimanere sintonizzato!

Radio Sound
blank blank