Giornata dell’ostetrica: “Impegnate in prima linea contro il virus” – AUDIO

Piacenza 24 WhatsApp

Giornata dell’ostetrica: “NOI OSTETRICHE CON VOI: OSTETRICHE UNITE ALLE DONNE SEMPRE”. Questo è il messaggio celebrativo del 2020 e che anche le ostetriche che lavorano nei servizi sanitari del piacentino gridano forte.

Quest’anno il mondo è stato travolto da una tragedia che ha attraversato anche il mondo femminile. Le ostetriche sono costantemente impegnate in prima linea nella lotta al virus, negli ospedali e nel territorio; si prendono cura delle gestanti, delle partorienti delle puerpere, dei loro bambini e delle loro famiglie, con lo scopo di sostenerli, accompagnarli in questa delicata ma anche entusiasmante esperienza della loro vita

“Intendiamo fortemente mantenere fede al nostro obiettivo cominciando dall’assistenza alla nascita ma non solo. Il sodalizio e l’intenzione è quella di riprendere al più presto ed integrare l’attenzione della professione a tutti gli ambiti di salute femminile in tutte le fasi della vita. Ma in questo momento di timida apertura di una Fase 2 epidemica, abbiamo ritenuto importante comunicare alcune attività che possono essere un modo di riprendere ed intensificare per quanto possibile le relazioni e la “conoscenza” con le professioniste e gli ambienti di cura e di assistenza”.

Una visita virtuale alle sale parto

“Per questo, proprio il 5 maggio comunichiamo alle donne in attesa che il Punto Nascita offrirà prestissimo la possibilità di una visita virtuale alle sue sale parto; ma anche la conoscenza con il personale ostetrico come avveniva in precedenza. Non potendolo garantire con frequenza “dal vivo” le ostetriche ospedaliere, integrando la già nutrita offerta delle colleghe territoriali che si sono distinte per prime nell’organizzare validi e frequentati incontri mediali con le gravide, si userà una modalità “virtuale” ma speriamo compliante, per conoscere il Punto Nascita ed aprire un rapporto con le gestanti interessate al parto nella struttura Piacentina”.

In questo periodo i percorsi ostetrici sono sicuri e prevedono una specifica presa in carico ostetrica distinta rispetto all’eventualità del Covid e le ostetriche si sono impegnate non solo per la sicurezza ma anche nel cercare di tutelare al massimo la naturalità dell’esperienza delle donne e, nel limite del possibile i loro desiderata; a Piacenza, infatti la presenza del papà è comunque sempre garantita nel momento del travaglio e del parto e si stà valutando l’eventualità di ripristinare parzialmente la presenza del papà anche nei giorni successivi al parto. In particolare la comunità ostetrica aziendale ha avuto modo di concretizzare e rendere più attenta e completa la fase di dimissione di mamma e neonato.

Insomma oggi cerchiamo di guardare al futuro con ottimismo e nuove proposte per facilitare questo forte legame con la salute delle donne.

Radio Sound
blank blank