La vita e la morte dello studente Simon Gautier, nel libro “Io vedo il mare” presentato il 18 novembre  al PalabancaEventi

Venerdì 18 novembre, alle 18, nuovo appuntamento con l’Autunno culturale della Banca di Piacenza. Al PalabancaEventi di via Mazzini (Sala Panini) verrà presentato il volume “Io vedo il mare. La vera storia di Simon Gautier che si smarrì con Dostoevskij su un sentiero del Cilento” di Luca Maurelli (Guida Editori). Il libro sarà illustrato dall’Autore, giornalista e scrittore napoletano, in dialogo con Giuseppe Gandini, ex dirigente del settore Cultura del Comune di Castelsangiovanni e Carlo Emanuele Manfredi, ex direttore della Passerini Landi.

blank

La pubblicazione racconta la storia di Simon Gautier, studente francese laureato alla Sorbona e in attesa di completare il dottorato, che nell’aprile del 2019 aveva trascorso alcuni giorni a Piacenza per consultare documenti rari e preziosi negli archivi di Villa Braghieri, a Castello. Cercava pezzi di storia e di cultura per coltivare il suo sogno di diventare professore di storia dell’arte, tra Italia e Francia e fu aiutato dal dott. Gandini e dal dott. Manfredi. Di lì a tre mesi sarebbe morto in un dirupo del Cilento, dopo essersi perso su in sentiero di fronte al mare: fu ritrovato senza vita dopo nove giorni di ricerche su un costone panoramico, a San Giovanni a Piro, in provincia di Salerno. Una fine che si tinse di giallo, con scambi di reciproche accuse tra Italia e Francia sul ritardo nei soccorsi. Degli studi di Simon, della sua tesi pubblicata postuma nel 2021, delle sue giornate a Villa Braghieri e della sua fine nel Cilento si parlerà domani al PalabancaEventi.

La partecipazione è libera con prenotazione (relaz.esterne@bancadipiacenza.it – telefono: 0523 542357).

blank
Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank