Le divisioni sui manifesti “Gender”. Soresi (Fratelli d’Italia): “Espressione della libera manifestazione del pensiero”, Infantino (Piacenza Coraggiosa): “Vanno rimossi, fatto un esposto in Procura” – AUDIO

Le divisioni sui manifesti “Gender”. Soresi (Fratelli d’Italia): “Espressione della libera manifestazione del pensiero”, Infantino (Piacenza Coraggiosa): “Vanno rimossi, fatto un esposto in Procura” - AUDIO

Sul tema riguardante i manifesti “Gender” esposti a Piacenza dall’associazione ProVita e Famiglia sono intervenuti a Radio Sound i consiglieri comunali di Fratelli d’Italia e Piacenza Coraggiosa, Sara Soresi e Boris Infantino.

Secondo Boris Infantino, consigliere comunale di Piacenza Coraggiosa, i manifesti sono inaccettabili. “Abbiamo fatto un esposto alla Procura della Repubblica. Questi manifesti non possono essere esposti perché c’è una legge del Codice della strada che vieta i messaggi pubblicitari sessisti, che riportano stereotipi di genere o che sono discriminatori nei confronti di sensibilità diverse. Questo manifesto viola tutti e tre i canoni. Perché è un messaggio offensivo e riporta uno stereotipo di genere in maniera caricaturale, quasi grottesca. Soprattutto è discriminatorio verso una serie di diversità, quindi non è assolutamente accettabile”. 

Del parere opposto Sara Soresi, consigliere Comunale di Fratelli d’Italia.

“I Consiglieri di Piacenza Coraggiosa, richiamando l’art. 23 del Codice della Strada, forse dimenticano che tale norma vieta forme di pubblicità contenente messaggi sessisti, violenti o discriminatori con riferimento all’orientamento sessuale, identità di genere o abilità fisiche o psichiche, ma che i manifesti apposti da “Pro Vita” non attaccano alcun genere, né orientamento, limitandosi ad una libera manifestazione di pensiero, in particolare sottolineando la loro  contrarietà alla teoria gender. Io ritengo che i manifesti siano un’espressione della libera manifestazione del pensiero. Il messaggio può essere condivisibile o meno ma i manifesti devono essere lasciati. L’immagine è sicuramente forte, ma dall’altro lato condivido il messaggio contenuto“.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank