Lultimaprovincia Festival 2022, gli spettacoli fino al 1 settembre a Castel San Giovanni, Vigolzone, Gragnano e Rottofreno

Lultimaprovincia Festival 2022, gli spettacoli dal 27 al 31 agosto a Castel San Giovanni, Vigolzone e Gragnano

Prosegue Lultimaprovincia Festival 2022, gli spettacoli fino al 1 settembre sono previsti a Castel San Giovanni, Vigolzone, Gragnano e Rottofreno.

blank

CASTEL SAN GIOVANNI
27 agosto 2022

Piazza Casaroli ore 21.00

«Orlando Furioso» Collettivo Clown 

di e con Irene Arpe, Luca D’Addino, Ambra Chiara Falcone, Riccardo Marinelli, Francesco Zamboni – regia Dadde Visconti – oggetti e costumi Marco Giacomini – con la collaborazione artistica di Carlo Boso

blank

Teatro Clown

Il Collettivo Clown in scena alle prese con un canovaccio di Commedia dell’Arte grazie alla collaborazione artistica del Maestro Carlo Boso. Venite gente a rivivere l’intramontabile dramma eroicomico de Orlando Furioso: le donne i cavalier l’arme e gli amori, saranno garantiti risate e batticuori!

Lo spettacolo ha debuttato ufficialmente il 20 gennaio 2019 al Teatro Rosetum. Si è già esibito presso Atelier del Teatro e delle Arti, Mare Culturale Urbano di Milano, al Teatro Binario 7 di Monza, nella stagione di Beata Basiglio, alla XXIV ed. de Le Strade del Teatro Festiva a Robecco sul Naviglio, Festival dei Diritti di Passirano-BS, Festival Here-X alla Cavallerizza Reale di Torino, Strada Festival di Brescia, Festival Collinarea di Lari (PI), Festival Internazionale di Volterra (PI) Festival del Giullare di Milano, e in tante piazze italiane! Lo spettacolo nasce dall’incontro tra il Collettivo Clown e Carlo Boso, grazie al quale si avvia una sperimentazione per la fusione tra le tecniche di scrittura e messa in scena della commedia dell’arte e il clown contemporaneo.

VIGOLZONE – 30 agosto 2022
 

VIGOLZONE Piazza del Castello ore 21.00

blank

«Troppe arie» Compagnia Trio Trioche

Con  F. Pampaloni, N. Cancellieri, S. Laniado 

Teatro Comico Musicale

Una vecchia Zia, dal glorioso passato nella musica, gira i palchi dei teatri di tutto il mondo in coppia con il Nipote, talento in erba. Quindi è un duo?  

No, perché c’è anche Norma, la giovane Badante della vecchia zia, che li travolge con la sua passione per la lirica costringendoli ad abbandonare il repertorio classico. 

Le arie d’opera più famose vengono intepretate in modo bizzarro e divertente, accompagnate dal pianoforte, dal flauto e dai mille oggetti che Norma s’inventerà di suonare. Tra musica classica e virtuosismi, gioco di ritmi e gags, Troppe Arie coinvolge il pubblico con tutta la sua potenza di spettacolo clownesco.

INGRESSO GRATUITO

GRAGNANO – 31 agosto 2022

Piazza della Pace ore 21.00

«Abat Jour»
Compagnia Pantakin

Teatro Circo 

di: Giacomo Roia, Carla Marazzato, Emanuele Pasqualini  – Regia: Emanuele Pasqualini , Carla Marazzato – Aiuto regia: Francesca D’este – Scene: Barbamoccolo – Costumi: Sartoria Dietro le Quinte – Produzione: Compagnia Pantakin in collaborazione con ARTMOSFERA; – Con il sostegno di: PPTV (Produttori Teatrali Veneti) e la Regione Veneto – Cast: Giacomo Roia, Carla Marazzato, Emanuele Pasqualin – Credits foto: Massimo Fabris

ABAT-JOUR. LA STORIA PERFETTA vuole essere un lavoro sul tema della creatività, sulle sue forme e sulla sua necessità. Per farlo abbiamo messo assieme un attore, una danzatrice ed un artista circense ed abbiamo lavorato nelle zone di margine tra le discipline, cercando di trovare una nostra via. Protagonista di questa avventura uno scrittore alla ricerca della “Storia Perfetta” quella che appassiona tutti, con i protagonisti perfetti, in una ambientazione perfetta, con una colonna sonora perfetta, la luce perfetta… E se da una parte al nostro protagonista piace giocare con le parole in solitudine, cercando di stupire se stesso per stupire gli altri, ad accompagnarlo nel suo viaggio onirico troverà degli strani compagni. Oggetti che prendono vita, concetti che si materializzano, storie non sense, sfere che non conoscono la gravità, lampade e bambole che danzano sono gli ingredienti messi in gioco dalla fantasia dei creatori che unita a quella degli spettatori, ci permetterà di entrare in un mondo onirico di visioni metafisiche che trovano ispirazione anche nei grandi artisti pittori e poeti del surrealismo. Questa produzione nasce da un incontro, semplice come ce ne sono tanti ma unico come ce ne sono pochi, con il giocoliere e performer Giacomo Roja conoscito tra le mura di un palazzo veneziano e rivelatosi una inesauribile fonte di suggestioni e stimoli. Da questo incontro è nata quindi una prima versione-studio di ABAT-JOUR come perfomance di un solo artista che ha debuttato nell’ormai “lontano 2019” quando il teatro si poteva fare ovunque. Oggi, complice il periodo di forzata inattività abbiamo lavorato ad una nuova versione dello spettacolo, con l’inserimento di nuovi elementi artistici come l’attore Emanuele Pasqualini e la danzatrice e attrice Carla Marazzato. 

INGRESSO GRATUITO

01/09/22 SAN NICOLÒ DI ROTTOFRENO Pista di Pattinaggio via Dante Alighieri ore 21.00 «Soul of Nature» della Compagnia Artemakia

SOUL OF NATURE è una vera e propria favola acrobatica che l’autore e regista Milo Scotton dedica alle generazioni future (da cui l’acronimo S.O.N.) Nell’intreccio seguiremo le avventure di “Mooz”, un’intraprendente esploratrice alla ricerca di un arcaico e prezioso tesoro.

Saranno i “Custodi delle Foreste Antiche” ad accompagnarla in un viaggio intriso di temi importanti per parlare dell’impatto umano in Natura, del rapporto uomo-fauna selvatica e delle occasioni mancate nella lotta contro i primordi dei mutamenti climatici.
Mooz rappresenta l’umanità intera, con la sua voglia di conoscere ed esplorare, ma anche capace di rovinare e deturpare per disattenzione. Lo spettacolo sarà il suo viaggio di formazione, per una crescita interiore che condurrà grazie all’incontro con spiriti ancestrali capaci di assumere qualsiasi forma vivente. Da essi trarrà insegnamenti di ogni genere mentre alle sue calcagna un mostro/nemesi crescerà grazie ai suoi errori e alle sue disattenzioni.

L’abbandono di rifiuti in natura, la cattura di animali, la distruzione del bello per l’egoismo umano del possesso, sono solo alcune delle tematiche importanti affrontate attraverso lo sviluppo di una storia alla portata di tutti, tra meraviglia ed acrobazie, virtuosismi e poesia.
La Compagnia ArteMakìa non è solo una compagnia, è un’idea, un obiettivo da raggiungere, un sogno nato dalla volontà, dalla capacità e della creatività dell’artista e regista Milo Scotton. L’importante unione e collaborazione, durata più di dieci anni, con Olivia Ferraris ha generato una serie di produzioni di valenza nazionale ed internazionale per cui ArteMakìa raccoglie tutto quello che il duo Milo&Olivia ha prodotto con successo dal 2006 ad oggi, per proiettarsi in un progetto innovativo, non solo con l’entusiasmo delle idee e del talento, ma soprattutto con le competenze derivanti da una solida
esperienza maturata nel campo dello spettacolo dal vivo.

ArteMakìa è un progetto di ampio respiro che intende valorizzare il circo contemporaneo come
impulso alla vita, alla speranza, perché la prestanza fisica degli artisti può unirsi ad un umorismo che fa
riflettere in modo più leggero e dona evasione pura, in modo del tutto nuovo. Negli spettacoli di repertorio come nelle nuove produzioni lo spettatore trova il giusto equilibrio tra un’elegante poetica narrativa ed una ricerca tecnica innovativa legata al movimento ed alle discipline circensi più classiche. In scena gli attrezzi vivono e raccontano storie ed emozioni e gli artisti non sono mai meri esecutori ma interpreti di un vissuto capace di arrivare ad un pubblico di tutte le età.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank