Maltempo, il Po continua a crescere. Chiusa la Provinciale Valnure – VIDEO

blank

AGGIORNAMENTO – Un movimento franoso ha provocato il ‘taglio’ della Provinciale Valnure, circa 1 km dopo la località Folli; si è reso necessario chiudere la strada. Al momento l’unico percorso alternativo per raggiungere la città dall’alta vlanure è la Val d’Aveto. Lunedì mattina verrà verificata la possibilità di ripristinare la circolazione provinciale e comunale.

blank

L’Agenzia per la sicurezza territoriale e la protezione civile ha diramato l’allerta meteo con decorrenza dalla mezzanotte del 25 novembre. Allerta che riporta il codice colore rosso per criticità idraulica. Al momento, in particolare, è stato diramato anche l’avviso di superamento della soglia 2 del fiume Po. Nel frattempo, nella zona tra Caorso, Monticelli e Castelvetro le aree golenali sono state chiuse e sono accessibili solo ai residenti. Non si esclude che nelle prossime ore venga disposta l’evacuazione degli abitanti.

Anche Trebbia e Nure restano attenzionati.

In relazione a quanto sopra, nel tardo pomeriggio, si è riunito il Centro Coordinamento Soccorsi, coordinato dal Prefetto, Maurizio Falco.

Al riguardo AIPO ha riferito che i livelli del fiume Po sono ancora in crescita nella zona piemontese; si prevede, nell’arco delle prossime 24-48 ore, un incremento dei livelli nel tratto lombardo-emiliano del Po, con il superamento della soglia 3 di criticità alla sezione di Piacenza. Il colmo, nel tratto piacentino, è previsto tra la serata di domani e la prima mattinata di martedì 26 novembre.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank