Moschea a Piacenza, Liberali: “Una coalizione di centrodestra che subisce il silenzio – assenso, si facciano delle domande”

Il dramma di Enzo Tortora, mozione del Consigliere Levoni: “Piacenza gli renda omaggio intitolandogli un’area verde”.
Piacenza 24 WhatsApp

Riceviamo e pubblichiamo la nota di Antonio Levoni, consigliere comunale dei Liberali.

Con tutto il chiasso fatto da anni contro l’ipotetica (allora) realizzazione della moschea, è oggi sconcertante apprendere che, sembra, che la stessa, sia stata “autorizzata” tramite silenzio assenso. Se così fosse, oltre come detto al rimanere sconcertati, nostro malgrado dovremmo prendere atto dell’esistenza di un enorme Vulnus politico amministrativo.
Preoccupante è il non poter capire di chi siano le responsabilità o i meriti … relativi a quanto accaduto.
Una coalizione di centrodestra con la Lega al timone che si trova oggi a “subire” il silenzio assenso che sembra autorizzi definitivamente la “Moschea” …. dovrebbe farsi tante domande.

I rappresentanti della Lega nelle istituzioni piacentine hanno monitorato costantemente l’iter della pratica? Sicuramente di rumore anche scomposto ne hanno fatto tanto negli anni. Vederlo ora vanificare da un assordante silenzio dovrebbe preoccuparli oltremodo.

Noi Liberali da sempre crediamo che la politica seria e costruttiva si faccia con il confronto, con il rispetto reciproco, con la passione e non solamente con gli slogan. Auspichiamo che si faccia dunque chiarezza sull’iter completo della pratica e delle relative responsabilità politiche ed amministrative. I Piacentini ne hanno assoluto diritto.

Concludendo sembra attualissimo quell’antico proverbio che recita così: “chi è causa del suo mal pianga sé stesso”.
Ad maiora.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Radio Sound
blank blank