Nidi comunali e convenzionati aperti a luglio, potranno fare richiesta anche i genitori in smart working

L’unità operativa Servizi Educativi e Formativi precisa che tutti i genitori interessati – inclusi coloro che sono occupati in regime di smart working – che abbiano ricevuto l’informativa comunale riguardante l’apertura, nel mese di luglio, dei nidi comunali e convenzionati cui sono iscritti i propri figli, potranno presentare la domanda di adesione al progetto.

La precisazione arriva a seguito di alcune richieste di chiarimento da parte delle famiglie; alle famiglie il Comune di Piacenza ha già recapitato una lettera con i relativi moduli, da riconsegnare entro le ore 13 di lunedì 15 giugno.

I criteri preferenziali indicati nell’informativa, infatti, si applicheranno unicamente qualora le richieste superino il numero dei posti disponibili. In tal caso, si darà la priorità ai bambini con disabilità, alle situazioni di documentata fragilità del nucleo di provenienza, ai nuclei in cui entrambi i genitori – o, in caso di nucleo monoparentale, il singolo genitore – lavorino fuori casa. Ultimo criterio per stabilire la graduatoria di accesso al servizio, a parità di condizioni, l’ordine temporale di arrivo del modulo d’iscrizione.

Lo smart working, pertanto, non potrà rientrare tra i requisiti preferenziali, ma non costituisce in alcun modo un impedimento alla presentazione della domanda.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank