Operaio folgorato alla centrale di Caorso, è grave

Operaio folgorato alla centrale di Caorso, è gravissimo.

blank

“Questo pomeriggio, verso le 16, durante gli interventi di manutenzione ai quadri elettrici, all’interno dell’edificio ausiliari della Centrale Nucleare di Caorso (Piacenza), un lavoratore di una ditta esterna è rimasto vittima di una elettrocuzione (folgorazione) di media tensione (6kV)”.

Lo comunica in una nota Sogin, azienda che si occupa della dismissione della centrale nucleare.

I soccorsi, prontamente intervenuti, hanno trasferito d’urgenza l’uomo in eliambulanza all’ospedale di Pavia. L’evento è avvenuto in area convenzionale e, pertanto, non ha comportato alcuna conseguenza di natura radiologica. La scarica elettrica ha generato un principio d’incendio che è i vigili del fuoco hanno immediatamente domato”

“Sono ora in corso i primi accertamenti da parte delle Autorità competenti per ricostruire la dinamica dei fatti. Sogin si impegna, fin d’ora, a fornire tempestivi aggiornamenti del caso”.

Su quanto accaduto interviene Paola Gazzolo, assessore regionale e Presidente del Tavolo per la trasparenza della dismissione della Centrale nucleare di Caorso.

“Il grave incidente sul lavoro avvenuto alla Centrale di Caorso non doveva accadere. Al dolore per quanto accaduto ad un lavoratore unisco la mia preoccupazione per un evento che ci pone di fronte a domande relative alla sicurezza del lavoro in centrale, sia per i dipendenti sia per i lavoratori esterni, che necessitano di risposte chiare.. Le autorità competenti accerteranno le responsabilità ma, di certo, affronteremo quanto accaduto al Tavolo per la trasparenza della dismissione della centrale che si terrà il 25 ottobre. Così come auspico che il Governo proceda con celerità alle nomine dei vertici Sogin scaduti la primavera scorsa.”

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank