Picchia una donna e accoltella un passante che la difende, arrestato marocchino irregolare

Picchia una donna dopo aver fatto irruzione nella sua abitazione, poi accoltella un passante. I fatti sono accaduti la mattina del 18 agosto in via Moroni. L’uomo, un 32enne marocchino, si era invaghito di una connazionale di 30 anni. Una vera ossessione: pedinamenti e molestie culminate nell’aggressione di ieri. Il nordafricano si è presentato davanti all’abitazione della donna e dopo aver sfondato la porta di casa ha fatto irruzione brandendo un coltello. In quel frangente è iniziato un pestaggio vero e proprio al quale la 30enne è riuscita a sfuggire calandosi in strada dal balcone. In quel momento passava per caso un ragazzo egiziano di 21 anni al quale la giovane ha subito chiesto aiuto.

L’aggressore, in preda alla follia, ha sferrato un fendente al torace del passante procurandogli una ferita fortunatamente non grave.

Sul posto sono intervenute le volanti della polizia che hanno bloccato il 32enne. Per lui è scattato l’arresto con le accuse di lesioni pluriaggravate, minacce, violazione di domicilio e porto abusivo di arma. Inoltre il marocchino era irregolare, raggiunto in passato da un ordine di espulsione non rispettato.