Referendum costituzionale, il 20 e 21 settembre. Ecco cosa c’è da sapere – TUTTE LE INFORMAZIONI

blank

Piacenza e provincia si preparano al referendum costituzionale sul taglio dei parlamentari in programma domenica 20 e lunedì 21 settembre. La votazione doveva svolgersi il 29 marzo, ma è stata rinviata per l’emergenza Coronavirus. Ecco tutte le informazioni utili.

Quando si vota

Radio Sound blank blank blank blank

I seggi saranno aperti dalle ore 07:00 alle 23:00 di domenica 20 settembre, e dalle ore 07:00 alle 15:00 di lunedì 21 settembre; Ogni elettore dovrà presentarsi al seggio con un documento d’identità valido e la propria tessera elettorale. Chi non ha la tessera, o l’ha smarrita o ha esaurito gli spazi disponibili, può richiederla all’ufficio elettorale del comune di residenza.

Si o no

A tutti gli elettori verrà chiesto se confermare (SI) o bocciare (NO) la revisione della Costituzione che riguarda la riduzione del numero dei parlamentari. In particolare, verranno modificati gli articoli 56, 57 e 59 della Costituzione.

ART.56: La Camera dei Deputati è composta da 630 membri, 12 dei quali eletti nella circoscrizione Estero; in caso di vittoria del SI, i membri diventeranno 400, di cui 8 nella circoscrizione Estero.

ART.57: Il Senato della Repubblica è composto da 315 membri elettivi, 6 dei quali nella circoscrizione Estero; in caso di vittoria del SI, i membri saranno ridotti a 200, di cui 4 nella circoscrizione Estero.

ART.59: È senatore di diritto e a vita chi è stato Presidente della Repubblica. Il Presidente della Repubblica può nominare senatori a vita 5 cittadini che hanno illustrato la Patria per altissimi meriti nel campo sociale, scientifico, artistico e letterario. In caso di vittoria del SI, i cittadini eletti a senatori dal Presidente della Repubblica potranno essere fino a 5 contemporaneamente.

PRO e CONTRO – a favore del SI, una maggiore efficienza unita a una riduzione dei costi (risparmio stimato tra i 57 e gli 82 milioni di euro all’anno);

a favore del NO, un Parlamento più piccolo comporterebbe una minore rappresentatività per i partiti più piccoli e per i territori con meno popolazione.

IL VOTO – Il voto (SI o NO) vale per l’intera riforma, non per ogni singola modifica agli articoli. Con il SI, vengono approvate tutte le modifiche, con il NO non verranno applicate modifiche.

Il referendum non comporta alcun quorum, cioè il numero necessario per la validità, pertanto vincerà la sezione che otterrà più voti.

Emergenza coronavirus

Ogni elettore che si presenterà ai seggi, dovrà rispettare tutte le norme di sicurezza per contrastare l’emergenza epidemiologica. Pertanto occorrerà presentarsi ai seggi muniti di mascherina, sanificando le mani prima di accedervi. Si suggerisce di non recarsi ai seggi in prossimità degli orari di chiusura, al fine di evitare possibili assembramenti all’interno dei seggi.

Si ricorda che gli elettori sottoposti a trattamento sanitario domiciliare o in condizioni di quarantena o di isolamento fiduciario per COVID-19 possono, entro il 15 settembre p.v., far pervenire al Comune di residenza la dichiarazione di voler votare presso il proprio domicilio unitamente al certificato del funzionario medico designato dall’AUSL.

Sarà possibile votare anche da una struttura ospedaliera (purché abbia più di 100 posti letto).

INFORMAZIONI UTILI:

  • Voto a domicilio: Per avvalersi del diritto di voto a domicilio, gli elettori devono fare pervenire all’Ufficio Elettorale del Comune di Piacenza, entro il 15 settembre 2020, una dichiarazione firmata all’indirizzo email: u.elettorale@comune.piacenza.it
  • Trasporto a favore degli elettori con disabilità, con difficoltà di deambulazione e impossibilitati a usare i mezzi pubblici. In occasione del Referendum è previsto il servizio di trasporto gratuito ai seggi per gli elettori con disabilità. È necessario effettuare la prenotazione del servizio di trasporto entro venerdì 18 settembre 2020 ai seguenti numeri di telefono: 0523/492546 – 0523/492495 oppure tramite invio di e- mail a: u.elettorale@comune.piacenza.it. Il servizio sarà prenotabile nella giornata di domenica 20 settembre dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 18.00 e lunedì 21 settembre dalle 8.30 alle 12.00.

È necessario nella fase di prenotazione concordare con gli operatori le richieste specifiche di assistenza per agevolare le operazioni di trasporto e di accesso ai seggi. Il trasporto avverrà con minibus appositamente attrezzato, munito di pedana con elevatore.

Il trasporto avverrà con minibus appositamente attrezzato, munito di pedana con elevatore

  • Per coloro che sono di fatto impossibilitati a votare: i cittadini ciechi, amputati alle mani, affetti da paralisi o da altri impedimenti di analoga gravità, esercitano il diritto di voto con l’aiuto di un elettore della propria famiglia o, in mancanza, di un altro elettore volontariamente scelto come accompagnatore purché l’uno o l’altro sia iscritto in un qualunque Comune della Repubblica. La funzione di accompagnatore può essere esercitata per un solo invalido. I presidenti di seggio devono richiedere agli accompagnatori la tessera elettorale dell’invalido e interpellare quest’ultimo per verificare che abbia scelto liberamente il suo accompagnatore e ne conosca il nome e cognome. Gli elettori fisicamente impediti a esprimere autonomamente il voto possono presentare una richiesta al Comune di iscrizione nelle liste elettorali per ottenere l’annotazione permanente del diritto di voto assistito mediante apposizione, da parte dello stesso Comune, di un corrispondente simbolo o codice sulla tessera elettorale personale. Alla richiesta occorre allegare apposita documentazione sanitaria attestante che l’elettore è impossibilitato ad esercitare autonomamente il diritto di voto. Per gli elettori non vedenti è sufficiente che la richiesta medesima venga corredata dall’esibizione del libretto nominativo di pensione nel quale sia indicata la categoria “Ciechi Civili”.

In particolare, per favorire la votazione dei cittadini che sono obbligati a utilizzare sedie a ruote per i propri spostamenti, è previsto che possano votare in una qualsiasi sezione elettorale priva di barriere architettoniche. Se l’handicap non è di tipo fisico, ma solo di tipo mentale non è previsto il servizio di accompagnamento, neanche da parte di un familiare.

Certificazioni per l’accompagnamento al voto degli elettori fisicamente impediti

  • Piacenza, Ambulatorio patenti e certificazioni ambulatoriali monocratiche, piazzale Milano 2, terzo piano – blocco C – stanza 3.25 con accesso diretto sabato 19 settembre 2020 dalle ore 11.30 alle ore 13.30.
  • Piacenza, Medicina legale, piazzale Milano 2, piano terra – blocco C, con accesso diretto lunedì 21 settembre 2020 dalle ore 9.00 alle ore 10.00 (per eventuali informazioni tel. 0523.302023 oppure 0523.317575 – dal lunedì al venerdì).
  • Fiorenzuola, ambulatorio ex AVIS – ex Dispensario, via Roma, di fronte al nuovo ospedale con accesso diretto venerdì 18 settembre 2020 dalle ore 10.00 alle ore 11.30 (per eventuali informazioni tel. 0523.989723)
  • Castel San Giovanni, palazzina Direzione sanitaria, viale II Giugno, blocco E- ingresso 8, piano terra con accesso diretto giovedì 17 settembre 2020 dalle ore 9.30 alle ore 11.00 (per eventuali informazioni tel. 0523.880128)

– Per coloro che fossero ricoverati nell’ospedale di Piacenza o nella struttura protetta Vittorio Emanuele è previsto che un medico addetto alle certificazioni medico-legali si rechi in queste strutture nella settimana antecedente alla data del 20 settembre 2020.

Per ottenere il certificato di assistenza al voto occorre presentare:

  1. Tessera elettorale;
  2. Documento di riconoscimento;
  3. Eventuale documentazione clinica relativa all’infermità;

CORPO ELETTORALE ELEZIONI 20 E 21 SETTEMBRE 2020:

  • Totale sezioni: 61.567;
  • maschi: 22.488.210;
  • femmine: 24.153.646
  • totali: 46.641.856

Di cui estero: 4.616.344;

Circa 18 mila giovani emiliano-romagnoli voteranno per la prima volta.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank