Sasà Bruno dice addio al calcio: “Troppi stop fisici. Momento più bello? Esordio in Serie A”

sasà bruno
Piacenza 24 WhatsApp

Il bomber Sasà Bruno, da qualche giorno, all’età di 41 anni, ha deciso di smettere con il calcio giocato. Ne ha parlato ai microfoni di sportpiacenza.

Casa di Cura

“Sono sceso in campo e mi sono nuovamente infortunato, ho capito che non ha più senso proseguire in questo modo, troppi stop fisici non mi permettono di rendere come vorrei. Purtroppo l’anno di inattività si è fatto sentire e io non sono uno a cui piace svernare.

Il momento più intenso di Sasà Bruno

Sicuramente l’esordio in Serie A con il Napoli, la mia città e la mia squadra del cuore. C’erano 60mila persone sugli spalti, io titolare in Napoli-Brescia con Collina ad arbitrare. A ripensarci mi emoziono ancora adesso. Ho avuto la fortuna di esultare tantissime volte, considerati gli oltre 200 gol fra i professionisti”.

Casa di Cura
Radio Sound
blank blank