Schianto in moto del 9 agosto, il centauro è morto all’ospedale di Parma. Arrestato il conducente dell’autocarro per omicidio stradale

Schianto in moto del 9 agosto, omicidio stradale

Schianto in moto del 9 agosto, il centauro è morto all’ospedale di Parma. Arrestato il conducente dell’autocarro per omicidio stradale. Il fatto è accaduto nel pomeriggio di venerdì nei pressi di Castel San Giovanni.

Schianto in moto del 9 agosto

Un uomo di 36 anni, residente a Meda (Monza) stava viaggiando in sella a una moto lungo la Provinciale 412. All’altezza di località La Gatta, frazione di Borgonovo, il centauro si è schiantato contro un autocarro che pare stesse svoltando per entrare in una strada trasversale.

L’impatto è stato violentissimo. Dopo i primi soccorsi dei sanitari del 118 di Castel san Giovanni, l’eliambulanza ha portato il ferito al pronto soccorso dell’ospedale Maggiore di Parma.

Il 45enne di Rottofreno, alla guida del furgone, dopo lo schianto ha invece rifiutato di sottoporsi all’alcol test. L’operaio, dopo la morte del motociclista, è stato arrestato per omicidio stradale e portato al carcere di Piacenza.