Investivano i soldi dello spaccio in ville e terreni, arrestati sette marocchini

Estae una pistola, Sorpresi con la droga, minaccia di morte la convivente

Investivano i soldi guadagnati con lo spaccio di droga costruendo ville nel paese d’origine. In manette sono finiti cinque marocchini. I carabinieri della compagnia di Fiorenzuola hanno dato il via alle indagini dopo essere entrati in contatto con un tossicodipendente.

Partendo dal soggetto i militari sono risaliti al gruppo dedito al traffico di sostanze illecite. Gli investigatori hanno impiegato anche intercettazioni telefoniche. Proprio dalle telefonate è emerso che il gruppo trasferiva il denaro in Marocco. Lì i soldi venivano reinvestiti in terreni.

Da quanto emerge pare che la droga, in particolare cocaina, fosse oggetto di spaccio nella zona della Valdarda, tra Cadeo e Fiorenzuola.