Vaccinazione antinfluenzale, la campagna prosegue a Piacenza: gli addetti ai servizi essenziali possono vaccinarsi già a partire del 3 novembre

Prosegue a Piacenza, come in tutta la Regione Emilia-Romagna, la campagna di vaccinazione antinfluenzale.

blank

Si ricorda che la vaccinazione antinfluenzale è offerta gratuitamente a:
– soggetti di età pari o superiore a 60 anni, con o senza patologie croniche
– donne in gravidanza
– medici e personale sanitario di assistenza nelle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali
– soggetti ricoverati presso strutture per lungodegenti
– soggetti tra i 6 mesi e i 60 anni con patologie croniche
– familiari e contatti di soggetti ad alto rischio
– soggetti addetti a servizi pubblici di primario interesse collettivo (personale scolastico, polizia, carabinieri, vigili del fuoco, etc)
– personale che, per motivi di lavoro, è a contatto con animali che potrebbero costituire fonte di infezione da virus influenzali non umani
– volontari in ambito sociosanitario
– donatori di sangue.

Già in questi giorni, anziani e malati cronici si stanno rivolgendo al proprio medico o pediatra di famiglia.
Una novità importante riguarda gli addetti ai servizi essenziali, i donatori di sangue e le altre categorie, che possono accedere all’ambulatorio allestito dall’Igiene pubblica all’hub vaccinale ex Arsenale (viale Malta, Piacenza) già a partire dalla prossima settimana, nei seguenti giorni e orari:
– 3, 4, 9, 10 e 11 novembre dalle ore 16 alle ore 17
– 16, 17, 18, 23, 24 e 25 novembre dalle ore 15.30 alle ore 19.

Non è prevista prenotazione.

Le donne in gravidanza si possono rivolgere al proprio medico curante o al dipartimento di Sanità pubblica (piazzale Milano, Piacenza). Per gli operatori sanitari dell’Ausl, si sta predisponendo un piano per raggiungere le varie figure professionali, in modo da favorire l’adesione alla vaccinazione.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank