A Codogno Max Pezzali inaugura la mostra “Giorni Felici”. Apertura fino al 6 gennaio 2022

A Codogno Max Pezzali inaugura la mostra "Giorni Felici". Apertura fino al 6 gennaio 2022

Codogno, città simbolo da dove è iniziato il Coronavirus, simbolicamente ha voluto ripartire dai “Giorni Felici” di un tempo, con una mostra imperdibile e simbolica dedicata, appunto, agli “Happy Days”, il telefilm di culto con Fonzie e compagni.

blank

Giorni Felici


La mostra è stata inaugurata sabato 18 dicembre, con la presenza di un ospite di eccezione, MAX PEZZALI. Il noto cantante, accompagnato dalla moglie Debora, non ha voluto perdersi questa mostra essendo lui e la moglie grandi fans del Telefim, che ha anche citato in una delle sue canzoni più famose ed iconiche, “Gli Anni” (“….gli anni di Happy days e di Ralph Malph…”); «Happy Days?” – ha dichiarato Max- ” Una serie di formazione per chi, come me, era giovane all’epoca della sua messa in onda»

La mostra “A Codogno tornano…HAPPY DAYS”, visitabile fino al 6 gennaio, vuole essere un modo per mettere alle spalle quei giorni bui vissuti dalla cittadina lodigiana e da tutta l’Italia, sperando che si torni ad una normalità piena di…..Giorni Felici.

Il 26 Febbraio, quando il Coronavirus iniziava a diffondersi in Italia partendo proprio da Codogno, Henry Winkler, l’indimenticabile interprete di Fonzie di Happy Days, esprimeva la sua vicinanza agli abitanti di Codogno (Lodi), scrivendo via Twitter “Stay healthy, stay safe”, direttamente a Giuseppe Ganelli medico di Codogno e detentore del Guinness World Record per la Collezione più grande di Memorabilia dedicati al telefilm Happy Days di cui Winkler fu protagonista (e anche in questa occasione HENRY WINKLER non ha mancato d’inviare un video di saluti).

L’idea “A Codogno tornano…HAPPY DAYS” nasce dalla collaborazione tra Fondazione Amici di Sissi di Codogno, realtà del Terzo Settore presente nel Territorio Lodigiano con diversi progetti rivolti alle categorie più fragili e la ProLoco di Codogno che, al fine di poter riprendere le proprie attività culturali e sociali, hanno deciso di coinvolgere il Dr. Giuseppe Ganelli in questa iniziativa.

La mostra è dedicata alla collezione di memorabilia entrata nel Guinness dei Primati, il cui pezzo probabilmente più “pregiato” è il Flipper originale di Arnold’s drive in direttamente dal set di Happy Days, unitamente al Giubbotto della

Jefferson High School di Potsie (Anson Williams), alla maglietta originale da baseball del team “Arnold’s” usata da Ron Howard, che interpretava Richie, nella puntata “Padrino per caso” del 1976. Si potrà così fare un selfie con il flipper di Arnold’s e ritrovarsi di colpo negli anni di Happy days come Fonzie, Richie, Ralph e Potsie! (l’hastag per i social sarà #happydayscodogno)

Poi oltre a action figure (quella di Fonzie è stato il primo oggetto della collezione iniziata negli anni 70) fotografie autografate, copioni della serie, callsheet, clapperboard, lunch box, asciugamani, cards fanno parte della collezione anche la divisa da baseball della Reunion per i 30 anni indossata da Erin Moran (Joanie) e la palla da baseball usata nella partita stessa e regalata a Ganelli da Ron Howard.

‘Happy Days’ è una situation comedy televisiva statunitense di grande popolarità e successo andata in onda in prima visione negli Stati Uniti d’America dal 15 gennaio 1974 al 24 settembre 1984 sul network TV ABC. La serie, creata da Garry Marshall, presenta una visione idealizzata della vita negli USA a cavallo tra gli anni cinquanta e sessanta. Il mitico locale Arnold’s è il luogo di ritrovo di Richie Cunningham (intepretato dal giovane Ron Howard) con i suoi amici Ralph e Potsie, dove vivono divertenti avventure e i primi amori, tentando di seguire i consigli di Fonzie per conquistare le ragazze, Fonzie (interpretato da Henry Winkler) il bullo dal cuore tenero.

In Italia la serie arrivò nel dicembre 1977 riscuotendo subito un gradissimo successo (con ascolti stimati di 15 milioni) facendolo subito diventare come uno dei telefilm più amati di sempre nella storia della Tv Italiana.

Un video di presentazione con i saluti di alcuni attori: https://youtu.be/0ShklPl5OFY La mostra, che ha il patrocinio del Comune di Codogno e della Provincia di Lodi, sarà aperta fino al 6 gennaio 2022 (chiuso i giorni 24-25-26 dicembre e 1 gennaio) presso

PROLOCO , Piazza XX Settembre 12, CODOGNO (Lodi)
INGRESSO GRATUITO (con mascherina e greenpass come da disposizioni legislative) Orari: ore 10:00-12:00 / 16.30-18.30

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank