Nessun danno erariale, assolto Alberto Fermi, ex sindaco di Castellarquato

blank

Accusato di danno erariale, Alberto Fermi prosciolto dalla Corte dei conti in Appello. Parliamo della vicenda legata alla società “Castell’Arquato cultura e turismo”. Società che fallì lasciando dietro di sé un passivo nel bilancio.

Radio Sound blank blank blank

L’ex sindaco di Castell’Arquato era divenuto commissario straordinario nell’ottobre 2008. L’amministrazione comunale aveva sborsato 30 mila euro, denaro che di fatto, secondo la Corte dei Conti, il Comune non avrebbe dovuto emettere. Per questo motivo aveva condannato Fermi al pagamento di 20mila euro.

La sentenza di primo grado è stata ora ribaltata in appello.

blank

Lo stesso Fermi commenta l’assoluzione sulla sua pagina facebook:

“La Terza Sezione giurisdizionale centrale d’appello della Corte dei Conti, con la sentenza n° 4/2020, depositata in data 13 Gennaio 2020, ha accolto l’appello da me promosso contro la sentenza n° 247/2017 della Corte dei Conti dell’Emilia-Romagna e, pertanto, sollevandomi da ogni responsabilità, mi ha prosciolto da ogni addebito a me ascritto, annullando la sentenza di primo grado”.

“Mi limito a questa breve comunicazione riguardo all’iter che mi ha interessato in merito a noti fatti relativi al mio mandato di Sindaco di Castell’Arquato. Unitamente ai ringraziamenti al mio avvocato, che mi ha seguito con puntuale e proficuo impegno, voglio ringraziare davvero tutti coloro che in questi anni non mi hanno mai fatto mancare amicizia, fiducia e stima, anche quando ciò poteva rappresentare una scelta non agevole. Dedico a mio padre e alle altre persone a me care che ci hanno lasciati e che non possono più leggere queste righe, questo meraviglioso momento di ritrovata serenità”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank blank