Alluvione in Romagna e maltempo, diga di Mignano sorvegliata speciale

Piacenza 24 WhatsApp

La perdurante situazione di emergenza alluvionale, con drammatiche ripercussioni idrogeologiche sulla Romagna e parte dell’Emilia, generata della eccezionale ondata di maltempo, che sta ancora stringendo i territori e le comunità in una generale condizione di criticità, vede costantemente impegnati sul campo i Consorzi di Bonifica della nostra regione. ANBI Emilia-Romagna sta monitorando, ora dopo ora, le diverse situazioni locali restando in contatto con i singoli Consorzi che presentano differenti situazioni da comprensorio a comprensorio, ma che mantengono un regime di massima allerta.  L’impegno di uomini e mezzi è costante al fine di contribuire ad allontanare le acque cadute e quelle provenienti dallo straripamento dei corsi d’acqua dalle aree più colpite ripristinando così anche la funzionalità dei nodi idraulici secondari.

Gran parte del personale tecnico e con funzione di monitoraggio del Consorzio di Bonifica di Piacenza sta operando sul territorio a scopo preventivo. Alta l’attenzione sui corsi d’acqua principali – Arda, Trebbia, Tidone – e contatti costanti con Agenzia regionale, Prefettura e AIPo per la regolazione della diga di Mignano.

Radio Sound
blank blank