Assigeco Piacenza – Primo Memorial “Andrea Rosa”: un test per l’Under 19 nel ricordo di Andrea

assigeco piacenza
Piacenza 24 WhatsApp

La pallacanestro ha sempre avuto la duplice funzione di far divertire ed emozionare, talvolta mantenendo vivo il ricordo di chi per un motivo o per l’altro non c’è più. Tutta la famiglia dell’Assigeco Piacenza ha scelto proprio attraverso la palla a spicchi di rendere omaggio ad Andrea Rosa, figlio del Presidente Assigeco Osvaldo Rosa, organizzando il Primo Memorial “Andrea Rosa”, torneo quadrangolare per la categoria Under 19 in programma nelle giornate di venerdì 7 aprile e sabato 8 aprile presso il PalaCampus di Codogno.

Alla manifestazione, oltre all’Assigeco Piacenza, parteciperanno alcune delle realtà più importanti del settore giovanile italiano come l’Orange1 Basket Bassano, l’Urania Milano e la Pallacanestro Vado Ligure, perché oltre all’importanza emotiva possa rappresentare un banco di prova di altissimo livello per valutare la crescita dell’Under 19 Assigeco.

Le parole del responsabile del giovanile Marco Malavasi

“Quando è nata l’idea di fare questo torneo per ricordare Andrea Rosa, la scelta è stata fin da subito quella di dargli un taglio di profilo molto alto. Abbiamo contattato le realtà più importanti del settore giovanile in Italia, tenendo il livello più alto possibile in un periodo dove comunque sono in programma diversi raduni della nazionale e optando per la formula di un torneo quadrangolare. Oltre al valore emotivo la competizione vuole essere per noi un test per capire a che livello siamo: la riforma dei campionati non ci ha permesso di accedere al campionato di Eccellenza, che dovremmo guadagnarci sul campo, perciò cimentarci contro alcune delle migliori squadre giovanili in Italia può aiutarci a capire a che punto siamo della nostra crescita”.

Come procede la stagione dell’Under 19 Gold, parte importante del progetto ABA (Assigeco Basket Academy)?

“Finora la squadra sta rispecchiando le aspettative, arrivando in questo periodo con la possibilità di vincere il campionato Gold. Durante l’anno la squadra è cresciuta, sia a livello tecnico che come gruppo, e mi aspetto che faccia l’ultima parte di questa crescita nel tabellone finale, dove affronteremo le migliori squadre del campionato. Ovviamente adesso con partite di andata e ritorno a eliminazione diretta subentrerà un po’ di pressione: credo che la squadra comunque sia attrezzata per vincere, ha un grandissimo potenziale che non sempre ha mostrato ma ultimamente sono state diverse le prestazioni in cui si è vista la volontà di far vedere qualcosa in più”.

assigeco piacenza

Parlando in generale, che bilancio possiamo fare sull’annata del settore giovanile finora? Sono stati rispettati gli obiettivi di inizio stagione?

“Da quando ho preso in mano il timone di responsabile del settore giovanile più che obiettivi di “campo” mi sono dato degli obiettivi di crescita in termini di qualità del lavoro svolto, cercando di fare tanti piccoli passettini in avanti. In questo anno e mezzo siamo cresciuti, sicuramente ci sono ancora tantissime cose da migliorare ma stiamo facendo sempre più step in avanti dal punto di vista organizzativo, e in questo ringrazio la società per avermi sempre accontentato. Ovviamente la strada è ancora molto lunga: la dimostrazione sono le difficoltà di risultato nei campionati Eccellenza, dove abbiamo impegnate una squadra Under 15 e una Under 17, che ti fanno capire che l’asticella va tenuta sempre alta. Sappiamo sarà un processo lungo, dobbiamo solamente avere pazienza e continuare su questa strada”.

Dovremo aspettarci qualche novità per il prossimo anno?

“La fase di programmazione della prossima stagione è già partita. Stiamo visionando dei giocatori, alcuni sono già venuti a provare rimanendo qui qualche giorno ad allenarsi, altri arriveranno prossimamente. La riforma dei giocatori che consentirà a ogni ragazzo a fine stagione di decidere il posto in cui andare a giocare ti impone nelle condizioni di diventare il più appetibile possibile, che non deve essere solo una questione di campionati ma anche di organizzazione e di qualità. La consapevolezza che c’è qualcuno che lavora meglio di noi ce l’abbiamo, perché comunque bisogna rimanere con i piedi per terra: a piccoli passi però vogliamo avvicinarci sempre di più per essere competitivi con quelli più bravi”.

Il programma del torneo – PalaCampus Assigeco, Viale Papa Giovanni XXIII 46

Venerdì 7 aprile

Ore 15:30 UCC Assigeco Piacenza – Urania Milano

Ore 18:30 Orange1 Bassano – Pallacanestro Vado Ligure

Sabato 8 aprile

Ore 15:00 Finale 3/4 posto

Ore 18:00 Finale 1/2 posto

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank