Bonus filiera, Confesercenti: “Bene la proroga per la presentazione delle domande”

Acquisti natalizi online, Samuelli (Confesercenti Piacenza): “Servono regole certe, c’è  rischio di desertificazione delle città. Va cambiata la collocazione dei saldi” - AUDIO
Piacenza 24 WhatsApp

“Accogliamo con soddisfazione la proroga da parte del Mipaaf, come da noi richiesta, del termine di scadenza per la presentazione delle domande, inizialmente fissato per il 28 novembre e posticipato fino al 15 dicembre 2020, per consentire alle imprese di avere più tempo a disposizione per accedere al bonus filiera”.

Così Fabrizio Samuelli, coordinatore locale di Fiepet Confesercenti, sul bonus filiera ‘Made in Italy’, il contributo a fondo perduto da spendere per prodotti di filiere agricole ed alimentari del territorio riservata ai ristoratori che abbiano registrato, da marzo a giugno 2020, un fatturato medio inferiore di almeno il 25% rispetto a quello dello stesso periodo del 2019.

“Il posticipo della scadenza è un risultato importante a sostegno delle imprese: l’impostazione dell’istruttoria per accedere alla misura è lunga e complessa e sta mettendo in difficoltà le attività, il termine inizialmente fissato per la presentazione delle domande avrebbe tagliato fuori molte imprese che non avrebbero potuto accedere al contributo”.

Iscriviti per rimanere aggiornato!

Compilando i campi seguenti potrai ricevere le notizie direttamente sulla tua mail. Per garantire che tu riceva solo le informazioni più rilevanti, ti chiediamo gentilmente di mantenere aggiornati i tuoi dati.

Radio Sound
blank blank