“cARTElloni”, sullo Stradone Farnese la presentazione della seconda edizione del progetto culturale e artistico

Ha preso il via ieri, giovedì 28 aprile, la seconda edizione del progetto culturale e artistico “cARTElloni – L’arte si fa per strada”, promosso dall’associazione Diciottotrenta con il supporto di Avis Provinciale e finanziato dal Comune di Piacenza grazie al bando “Giovani protagonisti”. A illustrare i dettagli dell’iniziativa, sullo stradone Farnese all’altezza dell’incrocio con via Giordani, sono intervenuti l’assessore alle Politiche giovanili Luca Zandonella e il presidente di Diciottotrenta Giulio Taroni. Erano inoltre presenti Lorena Cattivelli e Marina Della Marta, funzionarie dell’ufficio Politiche giovanili.

Grazie all’utilizzo degli spazi di affissione dei cartelloni pubblicitari dislocati nelle vie della città, l’evento – in programma sino a domenica 8 maggio – si propone di diffondere l’arte nelle strade di Piacenza, riqualificare lo spazio urbano e sensibilizzare i cittadini sul tema del dono. Le settanta opere stampate di illustratori, fotografi e disegnatori sono infatti ispirate a una libera interpretazione del dono ed esposte lungo due percorsi, blu e rosso, colori sociali di Avis e scelti per richiamare il percorso venoso e quello arterioso del sangue.

blank

““cARTElloni” – ha dichiarato Giulio Taroni, presidente di Diciottotrenta – ha lo scopo di rilanciare la bellezza dell’arte uscendo dagli schemi classici della tela e delle sue rappresentazioni in un contesto chiuso come i musei. Il progetto infatti porta l’arte laddove non ci si aspetta di contemplarla, con la volontà di sconfinare negli spazi urbani di Piacenza e appropriarsi temporaneamente degli spazi di affissione dei cartelloni pubblicitari, utilizzati come supporto per le performance artistiche. L’idea è ambiziosa: un museo diffuso in pieno centro storico, con 70 opere d’arte inedite di giovani artisti emergenti visibili e accessibili a tutti”.

“E’ molto soddisfacente per il Comune – ha sottolineato l’assessore alle Politiche giovanili, Luca Zandonella – vedere la concreta realizzazione di iniziative proposte da giovani e associazioni giovanili grazie al bando “Giovani protagonisti”, bando che in questi anni è sempre stato molto partecipato, dimostrando con ciò di corrispondere alle esigenze del mondo giovanile piacentino. Tante iniziative infatti, grazie a questo bando, sono state realizzate, dando una mano significativa ai nostri giovani. Per quanto riguarda l’evento in oggetto è davvero meritevole sotto un duplice punto di vista: da un lato, per il miglioramento del decoro urbano e l’abbellimento della città che genera, i cittadini infatti passando nelle vie della città potranno ammirare e apprezzare i manifesti e le opere esposte, realizzate dai giovani; dall’altro, il progetto ha una importante valenza artistica e turistica, in quanto grazie alle opere d’arte  esposte sarà possibile attrarre turisti, tante sono le prenotazioni pervenute anche da fuori Piacenza per partecipare ai tour previsti”.

Nei weekend (alle 10 e alle 15 di sabato 30 aprile e domenica 1 maggio, nonché di sabato 7 e domenica 8 maggio) sono infatti in programma le visite guidate, a cura di  Piacenza Musei e del gruppo Giovani degli Amici dell’Arte, secondo due itinerari: il primo dal liceo Respighi, per continuare in via Beverora, viale Malta e viale XXIV Maggio, per tornare infine al “Respighi”; il secondo con partenza sempre dal Respighi toccherà il mercatino di via Alberici, l’angolo di via Giordani e via San Siro fino al ritorno davanti all’istituto. Numerosi inoltre gli eventi collaterali, come il workshop della “Matita Parlante” e i laboratori a Spazio 4.0 che si terranno a inizio maggio.  Domenica 8 maggio gran finale a Spazio 4, dove saranno esposte tutte le opere dei partecipanti e verrà premiata quella più significativa. Tutte le informazioni sono consultabili sui profili social dell’associazione 1830, sull’evento ufficiale Facebook “cARTelloni” e sul blog ufficiale www.diciottotrenta.it.  Per partecipare alle visite guidate e alle attività è necessario iscriversi alla mail cartellonipiacenza@gmail.com.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank