Serata finale tra gli applausi per il Bobbio Film Festival, il “Gobbo d’oro” a Piccolo Corpo di Laura Samani – FOTOGALLERY

Conclusa la 25a edizione del Bobbio Film Festival. Ieri sera grandi emozioni, iniziate con la cerimonia di premiazione e proseguite con le proiezioni di In famiglia e Volevo nascondermi. Una sala gremita ha applaudito tutti i premiati e accolto con un’ovazione il videomessaggio a sorpresa mandato da Paolo Sorrentino.

blank

Il Gobbo d’Oro è stato assegnato a Piccolo Corpo di Laura Samani, premio ritirato da Elisa Dondi, co-sceneggiatrice del film e consegnato dal vicepresidente di Fondazione di Piacenza e Vigevano Mario Magnelli.

Il premio Fondazione di Piacenza e Vigevano per il miglior attore e la migliore attrice è stato vinto da Filippo Scotti e Teresa Saponangelo, entrambi per E’ stata la mano di Dio. Sia Scotti che la Saponangelo hanno inviato dei calorosi ringraziamenti in video.

Il premio quotidiano Libertà è andato ad Ariaferma di Leonardo di Costanzo, così come il premio del pubblico città di Bobbio, entrambi ritirati dall’attore Fabrizio Ferracane e consegnati rispettivamente dal Sindaco di Bobbio Roberto Pasquali e dalla giornalista Barbara Belzini.

blank

Oltre a questi premi ‘ufficiali’ anche due riconoscimenti ‘locali’, legati al borgo di Bobbio: il premio ‘Beppe Ciavatta’ a un esordiente (a Laura Samani) e il contributo del Lyons club di Bobbio al seminario residenziale di critica cinematografica consegnato dalla sua presidente Maria Grazia Cella.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank