Esercizi d’attenzione per le cose del mondo, conversazione il 13 gennaio a XNL Piacenza

Esercizi d’attenzione per le cose del mondo, conversazione il 13 gennaio a XNL Piacenza

Come gli artisti contemporanei abitano e raccontano il paesaggio? Come la pratica artistica può assumere una dimensione civica, politica e poetica nella relazione col territorio in cui è chiamata ad agire? Attorno a queste domande si svilupperà la talk Esercizi d’attenzione per le cose del mondo in programma venerdì 13 gennaio alle 18.30 a XNL Piacenza, il Centro di arte contemporanea, cinema, teatro e musica di Fondazione di Piacenza e Vigevano. La conversazione intreccerà i punti di vista della storica dell’arte Alessandra Pioselli e del duo di artisti Andrea Caretto e Raffaella Spagna, che saranno introdotti dall’artista Claudia Losi, co-fondatrice di EN Laboratorio Collettivo, l’associazione culturale che concorre alla costruzione del public program di XNL Arte.

blank

Molto conosciuta per essere stata per oltre dieci anni direttrice dell’Accademia di belle arti di Bergamo, dove ancora insegna storia e critica dell’arte contemporanea, Alessandra Pioselli insegna Arte pubblica a un Master della 24Ore Business School (Milano) e i suoi interessi di ricerca si rivolgono in prevalenza alla dimensione civica e territoriale della pratica artistica. È autrice del libro L’arte nello spazio urbano. L’esperienza italiana dal 1968 a oggi (Johan&Levi, 2015), ha curato il libro del progetto La ragione nelle mani di S. Boccalini (Archive Books, Berlino 2021), tra i vincitori della VIII edizione dell’Italian Council (2020), ed è membro del Comitato scientifico del progetto Arte e Spazio Pubblico (2021-22), promosso da Ministero della Cultura e Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali.

In dialogo con Pioselli, come anticipato, sarà presente il duo artistico composto da Andrea Caretto (Torino, 1970, Laurea in Scienze Naturali) e Raffaella Spagna (Rivoli, 1967, Laurea in Architettura), che lavora insieme da 2002, collaborando con istituzioni pubbliche e private in Italia e all’estero. L’approccio dei due artisti si fonda su un’attitudine alla “presenza” e all’esperienza nel mondo, in stretto contatto con la materia in tutte le sue trasformazioni e individuazioni; un esercizio di attenzione e cura per le cose intese come nodi di un intreccio, che allena la capacità di percepire il mondo come costituito da elementi in continua corrispondenza. Caretto e Spagna sono tra i soci fondatori dell’associazione di artisti Diogene di Torino e della Fondazione Pianpicollo Selvatico – center for research in the arts and the sciences, Levice (To), collaborano con il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione dell’Università di Torino.

La partecipazione al talk è a ingresso libero, come lo sono le esposizioni al piano terra e al piano primo del Centro XNL Piacenza: la personale di Francesco Simeti Come un limone lunare e la mostra Sul vestito lei ha un corpo. Note su Sonia Delaunay, il progetto espositivo di Meris Angioletti e Ulla von Brandenburg invitate a riflettere sulla figura dell’artista russo-francese e in particolare sull’esperienza dell’Atelier Simultané di Parigi. Le mostre sono aperte ogni venerdì, sabato e domenica dalle 10.30 alle 19.30. 

blank

INFO 

Venerdì 13.01.23
ore 18.30

ESERCIZI D’ATTENZIONE PER LE COSE DEL MONDO

Conversazione con Alessandra Pioselli, Andrea Caretto e Raffaella Spagna

blank

Ingresso libero sino a esaurimento posti

info@xnlpiacenza.it

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank