Perseguita la ex fidanzata, la minaccia di morte e la violenta in due occasioni: arrestato stalker

Deviavano tir, AL volante drogato, Pestato a sangue dai ladri
Piacenza 24 WhatsApp

Perseguita la ex fidanzata e la violenta in due occasioni, arrestato stalker. Quando lei ha deciso di lasciarlo ha trasformato la vita della donna che diceva di amare in un inferno. Una 35enne ha denunciato tutto ai carabinieri che hanno immediatamente avviato le indagini.

I militari, nei giorni scorsi,hanno arrestato per violenza sessuale aggravata ed atti persecutori un operaio 35enne. Sono stati insieme sotto lo stesso tetto dal 2017 all’inizio del 2019. La donna, infatti, si era resa conto di non voler proseguire con il rapporto ed era tornata a vivere da sua madre.

L’operaio aveva reagito iniziando a inviarle moltissimi messaggi tramite whatsapp, alcuni anche dal testo molto lungo e privi di un senso compiuto; messaggi nei quali sostanzialmente le chiedeva con insistenza di tornare insieme a lui. A marzo del 2019 ha iniziato ad assillarla, a seguirla mentre tornava da lavoro, la pedinava utilizzando anche vetture diverse, in modo da non essere visto. Operava continui appostamenti sotto l’abitazione dove era andata a vivere la donna e presso il luogo di lavoro. Aspettava che uscisse per parlarle, a volte anche strattonandola. In due occasioni ha convinto la giovane 35enne a incontrarsi per avere un chiarimento presso la casa dove avevano convissuto. In entrambe le occasioni con violenza l’ha costretta a subire atti sessuali completi.

La denuncia

Alla fine di maggio del 2019, mentre tornava da lavoro, la giovane donna, accorgendosi che l’ex la stava pedinando dopo averla minacciata di morte, si è recata dai carabinieri ai quali ha denunciato tutto. I militari immediatamente hanno verificato, accertato, raccolto e fornito le fonti di prova alla Procura che ha richiesto la misura cautelare.

Il GIP del Tribunale ha spiccato l’ordinanza della misura della custodia cautelare in carcere. Nel primo pomeriggio di pochi giorni fa i carabinieri quindi hanno fermato ed arrestato il giovane e, dopo le formalità di rito, lo hanno portato al carcere di Piacenza.
Le forze dell’ordine invitano tutte le donne vittime di violenza di genere, a denunciare le persecuzioni subite. Ogni caso verrà affrontato e seguito con attenzione da parte di militari del Comando Provinciale di Piacenza appositamente specializzati e formati, in stretta collaborazione con i centri antiviolenza.

Radio Sound
blank blank