Piacenza calcio a un passo dal sogno, la città pronta a spingere i biancorossi oltre l’ostacolo Siena. Franzini, “Sentiamo l’entusiasmo”. AUDIO

Piacenza calcio a un passo dal sogno

Hai visto Inter – Juventus? No, perché non seguo il calcio minore. Questa è una delle tante frasi, all’apparenza surreale, che capita spesso di sentire al bar quando si parla di sport tra un caffè e un panino. Un concetto certamente estremizzato, ma che fa capire perfettamente l’amore per la propria squadra del cuore aldilà del campionato di appartenenza. Infatti il tifo per la formazione della città natale non conosce ostacoli. O meglio, gli ostacoli ci sono e belli grossi, ma la passione per quei colori è così forte da non sbiadire mai nemmeno davanti a grosse delusioni. E’ accaduto al Piacenza di rinascere ripartendo dal basso – frequentando campi fino a quel momento sconosciuti del campionato di eccellenza – come ad altre piazze storiche del calcio italiano.

A Piacenza il fuoco non si è mai spentospiega un tifoso che segue i biancorossi dal 1982era li sotto la cenere. Bastava solo una fiammata per riaccendere l’entusiasmo fantastico che si respira in questi giorni in città. Questa squadra mi ricorda per le caratteristiche quella del 1993 di Gigi Cagni”.

La parte di città che segue il calcio in questi giorni vive ore di fibrillazione, in attesa della partitissima di Siena (diretta su Radio Sound sabato, fischio d’inizio alle ore 16 30). Un match dove il Piacenza ha la carta vincente in mano, basta solo giocarla. I tifosi però sono certi, anche in Toscana la squadra sarà pronta a giocarsi la partita con quel carattere visto in tutta la stagione. Quel carattere di chi non molla mai trasmesso da un grande condottiero: mister Franzini. Un allenatore attento e preparato sotto ogni aspetto, ma che come principale caratterista ha il buon senso. Insomma, comunque andrà, le prerogative per essere fiduciosi ci sono tutte.

E’ un momento delicato – spiega mister Franzini – ma che tutti sognavamo di vivere a inizio stagione. Però dobbiamo rimanere il più lucidi e concentrati possibile, anche se sappiamo che non è una partita come un’altra. Dobbiamo però renderla come le altre. Si sente nell’aria l’entusiasmo ed è bellissimo. Vedere la risposta del pubblico anche durante gli allenamenti ci da sicuramente una spinta importante

Stefano Gatti Presidente Onorario del Piacenza Calcio: “Sono momenti bellissimi, abbiamo portato un entusiasmo e tifo incredibile che la città meritava. Siamo arrivati al dunque, speriamo di avere un’altra gioia per la nostra comunità“.