Saldi invernali, commercianti delusi dopo due settimane: “Speravamo in una scossa che non c’è stata, calo fino al 50%” – AUDIO

Da due settimane proseguono i saldi invernali, come sta andando per gli esercenti piacentini? “Abbiamo una domanda di riserva?”, risponde con amara ironia Gianluca Brugnoli, presidente di Federmoda Piacenza e commerciante del centro storico.

blank

“Speravamo che l’inizio dei saldi portasse una piccola scossa al commercio, ma purtroppo non è stato così. Almeno parlando di Emilia Romagna e Lombardia. Qualcosa si è mosso per quanto riguarda l’abbigliamento donna e bambini, ma per quanto riguarda l’abbigliamento uomo non abbiamo visto il benché minimo movimento. Tanto per capirci, ogni negozio ha una tipologia di clienti che entrano solo in occasione dei saldi, è normale: ma anche questi clienti sono stati davvero poco numerosi”.

“Fino a Modena o Bologna, quindi in Emilia, il calo degli affari si è attestato intorno al 40%. In Romagna si parla anche del meno 50%. Sono dati pazzeschi, allarmanti”.

“In autunno i negozi erano aperti, ma essendo bloccati gli spostamenti il movimento è stato comunque esiguo: per quanto riguarda la nostra boutique, molti clienti arrivano dalla Lombardia e comunque da altre regioni, potete immaginare quanto sia importante il divieto di spostamento. Per questo motivo abbiamo continuato sulla stessa linea. Anche a livello psicologico, siamo ancora in un clima di emergenza e la pandemia non spinge a spendere”.

“Tantissimi negozi stanno rischiando la chiusura, in generale in Italia oltre un milione e mezzo di persone teme di restare senza lavoro”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank