Volley Serie B1 femminile: serata incolore per la Conad Alsenese che cede 3-1 ad Acqui Terme

conad alsenese

Ancora disco rosso sulla strada delle gialloblu. Nel corso della terza giornata, la Conad Alsenese ad Acqui Terme incappa in un’altra serata incolore e, dopo aver trovato il pareggio nel secondo set, cede di fronte all’Arredo Frigo-Makhymo per 3-1 (25-23, 17-25, 25-19, 25-19) restando a quota zero in classifica, al pari del Volley Parella.

Le formazione di coach Simone Mazza gioca bene i primi due set, perdendo il primo in volata e vincendo il secondo con ampio margine, ma nei successivi non riesce ad ingranare la marcia giusta e deve cedere alle padrone di casa, che salgono a 4 punti.

Nel prossimo turno, sabato 9 novembre, le alsenesi riceveranno la Prochimica Virtus Biella (5 punti) per dare una prima scossa al proprio campionato.

La partita

La trasferta di Acqui Terme può rappresentare una mini-svolta per la Conad Alsenese dopo il negativo avvio di campionato per mostrare un passo avanti rispetto all’ultima prestazione. La coppia Mazza-Rigoni propone il solito sestetto di partenza con la diagonale Lancini-Visintini, Fanzini-Marcone in posto quattro, Dall’Acqua-Rovellini al centro e Pastrenge libero mentre mister Ivano Marenco risponde con Cattozzo al palleggio, Cicogna opposto, Giardi-Pricop laterali, Rivetti-Mirabelli centrali e Gouchon libero.

La Conad parte bene giocando il suo miglior primo set stagionale riuscendo a recuperare lo svantaggio (12-8) per poi mettere la testa avanti (14-15) con carattere. Il successivo sostanziale equilibrio dura per qualche scambio perchè Rivetti firma da sola il break decisivo (23-20) prima che Pricop chiuda lo sprint sul 25-23.

La seconda frazione inizia con la verve delle gialloblu determinate a rimettersi in careggiata e il risultato fotografa bene il momento (3-10). Le padrone di casa commettono errori su errori, l’Alsenese ne approfitta gestendo l’ampio vantaggio e mandando a referto ogni sua giocatrice. Un attacco di Fanzini fissa il 17-25.

Nel terzo set entrambe le formazioni viaggiano gomito a gomito fino al 15 pari poi Acqui Terme alza il proprio muro, crea lo strappo decisivo e Giardi firma il 25-19.

Nell’ultimo parziale l’Arredo Frigo-Makhymo allunga di poco fin da subito (6-4) ampliando a fisarmonica il proprio margine e respingendo ogni tentativo di ritorno delle ospiti (14-13), prima di tornare a distanza di sicurezza (21-16). Come nel set precedente Giardi butta a terra l’ultima palla per il 25-19 e per il 3-1 conclusivo.

ARREDO FRIGO MAKHYMO-CONAD ALSENESE 3-1 (25-23, 17-25, 25-19, 25-19)

Arredo Frigo-Makhymo: Rivetti 20, Giardi 16, Cicogna 12, Mirabelli 10, Pricop 3, Cattozzo, Gouchon (L); Grotteria 12, Lombardi. N.e.: Caimi, Grazia, Oddone, Marenco. All.: Ivano Marenco, Ernesto Volpara.

Conad Alsenese: Dall’Acqua 6, Visintini 16, Lancini 3, Fanzini 12, Marcone 9, Rovellini 2, Pastrenge (L); Tosi 4, Fava, Visconti. N.e.: Amasanti, Candio (L), Frigeri. All. Simone Mazza, v.all. Giacomo Rigoni.

Ace: Acqui Terme 6, Conad 2. Muri: Acqui Terme 13, Conad 6. Attacco: Acqui Terme 36%, Conad 34%. Ricezione: Acqui Terme 69%, Conad 59%.