Serie A2 – Sabatini all’ultimo respiro: l’Assigeco Piacenza batte la Vanoli Cremona in volata

assigeco piacenza

Sabatini consegna la vittoria all’Assigeco Piacenza in questo primo incontro ufficiale al Palabanca di Piacenza al termine di una partita mozzafiato contro la Vanoli Basket Cremona. Squadra ospite galvanizzata dalla vittoria nel derby contro la Juvi di qualche giorno fa, mentre i padroni di casa arrivano dalla sconfitta di misura rimediata dopo la prestazione comunque convincente in casa di Blu Basket Treviglio. Per i biancorossoblu si trattava del secondo ostico match in questo complicato cammino di Supercoppa, ma le buone senazioni della partita di Trevigio sono state addirittura superate in questa grande prova di carattere dei ragazi di coach Stefano Salieri. Ora testa a sabato per l’ultima partita del trittico nella partita casalinga contro la Juvi Cremona, in una partita che potrebbe rivelarsi decisiva per il passaggio al turno successivo.

La cronaca del match

La partita si apre con una giocata da top 10 del duo Sabatini-Skeens, con il primo che spezza un raddoppio e serve con un passaggio dietro la schiena il centro americano per una schiacciata a due mani. Per la file della Vanoli arriva la pronta risposta di Denegri da tre, dimenticato dalla difesa biancorossoblu. Il capitano Sabatini serve altri due assist nelle successive due azioni, prima pescando il taglio di Pascolo e poi servendo Miaschi per una tripla in uscita dai blocchi. Il tiro libero dello stesso Miaschi e la tripla di Nemanja Gajic costringono la Vanoli al primo timeout sul punteggio di 11-3 per i padroni di casa. Al rientro in campo ci pensa l’ex Piccoli a mandare a bersaglio un canestro da dietro l’arco, ma Gajic risponde ancora con la stessa moneta. Skeens mette in mostra il proprio bagaglio tecnico correggendo a canestro il layup impreciso Sabatini e scaricando poco dopo Pascolo dopo una serie di movimenti dal post. Mobio, Cannon e Caroti firmano un parziale di 7-0 per Cremona, ma Sabatini si prende l’ultimo tiro del primo quarto e manda a bersaglio una tripla da otto metri. Bella partita e squadre sul 23 – 18 in favore dell’Assigeco.

Secondo periodo

La seconda frazione di gioco si apre con l’and-1 di Mobio che fa la voce grossa nel pitturato. Pronta replica di Piacenza con Miaschi che converte con una tripla dell’angolo dopo l’ennesimo assist al bacio di Sabatini. Proprio il capiano dell’Assigeco si prende la squadra sulle spalle: firma un canestro in contropiede dopo una palla rubata ai danni di Caroti, manda a segno Morgillo in un pick & roll, segna due triple e chiude un sottomano mancino dopo un palleggio dietro la schiena da applausi. Già 13 punti nei primi due quarti per il n° 5 biancorossoblu, che aggiuge anche 8 assist e tante giocate spettacolari. L’Assigeco continua a giocare sull’onda dell’entusiasmo: Querci segna e subisce fallo dopo un altro contropiede, mandando la squadra al massimo vantaggio della partita sul 45-28. Ultimo possesso per la Vanoli, Gallo fa partire una preghiera mancina da metacampo e gli dei del basket rispondono favorevolmente: gran canestro sulla sirena e squadre a riposo sul 48-36.

Secondo tempo

Primi possessi di buona fattura per l’Assigeco: Skeens serve Miaschi per un canestro dal perimetro, Sabatini converte un layup mancino pochi secondi dopo. Cannon e Mobio riavvicinano Cremona, sfruttando qualche minuto di blackout offensivo per i padroni di casa. Denegri e Alibegovic alzano i giri del motore e riportano definitivamente in partita la Vanoli a suon di canestri. Skeens dà un po’ di ossigeno schiacciando in campo aperto e segnando sull’assist di Soviero, entrato per concedere qualche minuto di riposo al Sabatini. Brutte notizie per la squadra di coach Salieri quando Skeens viene colpito alla testa nel tentativo di recuperare una palla vagante: il centro resta a terra dolorante e deve abbandonare il campo per consentire i medicamenti lasciando spazio al ritorno in campo di Morgillo. Dopo il due su due dalla lunetta di Alibegovic la Vanoli avrebbe anche l’ultimo tiro del quarto ma la tripla di Caroti non trova la stessa fortuna del tentativo di Gallo sul finale del quarto precedente. L’Assigeco si affaccia così agli ultimi dieci minuti in vantaggio per 57 – 53.

Quarto periodo

Denegri infila sei punti consecutivi per i suoi con due conclusioni dall’arco e per la prima volta dai minuti iniziali la Vanoli si ritrova a condurre il match. Soviero rimanda subito la gara in parità con un canestro da circo e poco dopo Querci firma il +3 da dietro l’arco. Denegri manda a bersaglio un altro canestro da tre punti, impedendo ai padroni di casa di allungare il vantaggio, ma Querci segna ancora e riporta i suoi sul 69-64 a poco più di tre minuti dalla fine. Un ottimo Soviero si siede in panchina in favore del capitano Sabatini, rimandato in campo da Salieri per questo importante finale di partita. Il n° 5 si fa subito sentire andando a canestro da dietro l’arco e Assigeco in vantaggio di sei punti a poco più di due minuti dal termine della gara. Prima Cannon accorcia le distanze, poi ci pensa l’ex Piccoli a riportare la Vanoli sul -1 con una tripla di enorme importanza. Possesso Assigeco, ma Miaschi e Querci pasticciano e regalano a Mobio i due punti più facili della sua partita. Solo 12 secondi sul cronometro e ultima palla nelle mani di Sabatini, che penetra verso canestro e lascia partire sulla sirena un magnifico tiro a campana tanto difficile quanto importante. Retina che si muove e Palabanca in visibilio, con l’Assigeco che porta a casa la vittoria con il punteggio di 75-74.

Assigeco Piacenza – Vanoli Cremona 75-74 (23-18, 25-18, 9-17, 18-21)

UCC Assigeco Piacenza: Sabatini 21, Gajic 8, Skeens 11, Soviero 2, Miaschi 9, Varaschini 0, Querci 12, Pascolo 10, Morgillo 2, Gherardini NE, Franceschi NE, Joksimovic NE. All.: Salieri (assistenti: Farina, Manzo)

Vanoli Basket Cremona: Eboua 0, Gallo 3, Cannon 13, Alibegovic 5, Caroti 6, Denegri 21, Lacey 4, Piccoli 6, Mobio 16, Vecchiola NE, Ndzie NE. All.: Cavina (assistenti: Brotto, Campigotto)

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank