Biglietti omaggio per Apimell – Emilia.Eat – Forestalia – Street Food Technology

Apimell, Emilia.Eat, Forestalia, Street Food Technology - Biglietti omaggio

Siamo lieti di invitarvi all’evento fieristico “Apimell – Emilia.Eat – Forestalia – Street Food Technology” in programma sabato 26 e domenica 27 ottobre a Piacenza Expo. 

Apimell – Emilia.Eat – Forestalia – Street Food Technology – Biglietti omaggio – Scopri come vincere un biglietto omaggio offerto da Radio Sound e Piacenza24.

Apimell – Emilia.Eat – Forestalia – Street Food Technology
PIACENZA EXPO
26-27 ottobre 2019
ore 9.30 – 18.00

Per aggiudicarti il tuo biglietto omaggio invia un SMS/WhatsApp con scritto APIMELL PC24 + il tuo nome e cognome al 333 75 75 246
I fortunati saranno richiamati. Biglietto valido per 1 persona.

BIGLIETTI OMAGGIO ESAURITI

Ascolta Radio Sound, potrai aggiudicarti tanti omaggi!


Con un unico biglietto d’ingresso si potrà visitare anche la quinta edizione di Forestalia, salone agroforestale, e Street Food Technology, zona espositiva dedicata alle attrezzature per la ristorazione itinerante.

INFORMAZIONI GENERALI
DATA: 26-27 Ottobre 2019 ORARIO: 9.30-18.00
INGRESSO: € 6.00 DOVE: Piacenza Expo, Via Tirotti, 11 – 29122 Piacenza – www.apimell.it

APIMELL: Un’edizione speciale per il futuro dell’apicoltura sostenibile

Piacenza. Dal 26 al 27 Ottobre 2019 l’autunno fieristico piacentino saluta il ritorno dell’edizione speciale della mostra mercato dei Prodotti e delle Attrezzature Apistiche.
Dopo un’annata difficile l’apicoltura italiana si ritrova infatti a Piacenza per APIMELL che prevede, nei 5000 mq. di superficie espositiva, un ampio catalogo di attrezzature, prodotti e tecnologie per gli operatori di settore. Da sempre Piacenza è il mercato di riferimento per professionisti e semplici appassionati che ricercano i migliori marchi della filiera.
Mentre a Bolzano la giunta provinciale ha approvato la delibera che prevede l’istituzione della qualifica professionale di “apicoltore specializzato” sono diverse le Regioni italiane che hanno aperto a finanziamenti e sostegni economici per un settore che rappresenta un
presidio alla salvaguardia della biodiversità.
Difendere l’apicoltura diventa imprescindibile anche per il vecchio Continente: la Commissione europea ha annunciato che aumenterà il sostegno all’apicoltura dell’Ue, fornendo 120 milioni di euro al settore nei prossimi tre anni. Le misure comprendono l’istruzione per gli apicoltori, il supporto per avviare un’attività di apicoltura, la lotta contro i parassiti che danneggiano gli alveari e la ricerca o le misure per migliorare la qualità del
miele.
Apimell dunque, in questo periodo, diventa un appuntamento importante offrendo soluzioni tecniche per migliorare la propria attività produttiva e per aggiornarsi sulle buone pratiche di gestione degli alveari.
Apimell proporrà come di consueto un interessante programma convegni, consultabile sul sito www.apimell.it , con la partecipazione delle principali associazioni nazionali di settore.
Non mancheranno le iniziative atte a promuovere la Cultura del Miele per il grande pubblico per l’Apiterapia e le sue possibili applicazioni benefiche. Proprio per il grande pubblico Apimell si accompagnerà con un mercato dedicato alle produzioni agroalimentari emiliane: Emilia.Eat.

EMILIA.EAT – Il mercato del tipico emiliano

Una terra di valori si offre alla vasta platea di visitatori e buongustai che affolleranno il quartiere fieristico di Piacenza Expo nel weekend del 26 e 27 ottobre 2019. In quella sede ci sarà l’esordio del mercato EMILIA.EAT, una startup fieristica legata alla promocommercializzazione del tipico agroalimentare emiliano, legata al territorio di area vasta delle province di Reggio Emilia, Parma e Piacenza.

Un modo nuovo di proporre una kermesse legata al cibo ed alle produzioni tipiche che trova in Piacenza Expo la sua giusta collocazione. Il quartiere fieristico piacentino è conosciuto per le numerose ed importanti manifestazioni fieristiche specializzate che fanno delle dimensioni misurate e dell’incremento dei contatti professionali il loro punto di forza.

Lo scopo di Emilia.Eat è quello di valorizzare l’identità chiara delle produzioni agroalimentari tipiche delle tre province legandola alla comunicazione turistica in prossimità di mercati di outgoing consistenti (Lombardia, Piemonte, Europa).

La valorizzazione territoriale passa quindi necessariamente dall’utilizzo dell’attrattiva legata ai prodotti agroalimentari ed enologici riconosciuti dal mercato nazionale ed internazionale legati al made in Italy.

Per farlo Piacenza Expo ha scelto una via semplice ed immediata: una mostra mercato inserita in un contesto fieristico che sviluppa già un bacino di visitatori importante per provenienza ed interessi. L’evento infatti si svolge in concomitanza con l’edizione autunnale di Apimell, mostra internazionale di attrezzature per l’apicoltura, con Forestalia, biennale dedicata ai lavori forestali e con Street Food Technology un innovativo salone dedicato alle nuove tecnologie al servizio della ristorazione itinerante.

Questo connubio di settori merceologici permette in sede di avvio del mercato emiliano di sperimentare il format assicurando in ogni caso un afflusso certo di diecimila visitatori.

Di particolare valore è il patrocinio di Destinazione Turistica Emilia che ha riconosciuto fin da subito le potenzialità dell’evento in grado di contribuire alla politica di differenziazione rispetto agli altri territori per costruire una destinazione multiprodotto, competitiva, organizzata ed efficiente e raggiungere una notorietà positiva nei diversi mercati turistici nazionali ed internazionali.
Un evento come Emilia.Eat va proprio in questa direzione assicurando uno strumento di visibilità in più ai produttori agroalimentari di Reggio Emilia, Parma e Piacenza e rafforzando l’identità territoriale in termini di vocazione turistica.

FORESTALIA – L’appuntamento per chi lavora nel bosco

Esposizione di macchinari forestali, AREA DIMOSTRAZIONI a cura di CNR IVALSA

FORESTALIA si propone come appuntamento dedicato a chi lavora nei boschi.

Le aziende fornitrici della filiera agroforestale avranno la possibilità di incontrare tecnici, imprenditori ed operatori professionali in un contesto ideale e non dispersivo, ottimizzando tempo ed investimenti.

FORESTALIA si colloca come un nuovo strumento a disposizione delle aziende per fronteggiare un periodo economico in piena evoluzione.

Piacenza è il “porto” del retrostante Appennino: zona vocata ai lavori agroforestali e con una forte tradizione nelle attività legate all’utilizzo del legno nella filiera energetica. Una fiera quindi dal carattere interregionale che fornirà aggiornamenti e soluzioni ai numerosi operatori forestali.

I visitatori troveranno anche uno spazio per le soluzioni e i prodotti legati all’edilizia rurale, tema che si abbina perfettamente a Forestalia.. Un evento collaterale dunque che aiuterà a promuovere e valorizzare Forestalia. In contemporanea si svolgerà una edizione speciale di APIMELL, la più importante mostra mercato dedicata alle attrezzature per l’apicoltura.

STREET FOOD TECHNOLOGY – Trend in crescita

Street Food Technology rappresenta dunque l’appuntamento principale per chi voglia documentarsi ed aggiornarsi sulle opportunità e sulle tecnologie a disposizione. Una vetrina espositiva dove incontrare i fornitori del comparto.

Agli italiani piace di più il cibo nostrano. E’ il 69% dei connazionali che consuma cibo di strada: a dirlo è un’indagine Coldiretti/Ixè.
Il settore del cibo di strada è comunque in crescita: tra il 2014 e il 2019, segnala la Camera di Commercio, c’è stata una crescita del 48% del settore. I dati indicano – conclude la Coldiretti – che più un’attività su quattro è un’impresa femminile (28%) e una su cinque di giovani (21%).
Interessante infine la crescita di prodotti del territorio e a KM0 che sostengono, con uno strumento innovativo e dinamico, la promozione agroalimentare.

Articoli:
Arriva lo street weddingLo street food piace agli italianiEstate 2019, tendenza foodColdiretti street foodFuturo street food

Programma Street Food Technology

Sabato 26 Ottobre
ore 9,00 Apertura della mostra
ore 11.00 : Inaugurazione della 2a edizione di Street Food Tecnology 2019.
Premio “PIZZASTAR”
Pizzaiolo dell’anno APES (3°edizione).
ore 12.00 : Esibizione della Pattuglia Acrobatica Apes.
ore 12.00 : Inizio servizio del “Risto-Pizza Street Food” per chi vorrà intrattenersi e assaggiare un pizza preparata dai pizzaioli APES .
ore 13.30 : Corso amatoriale dedicato a tutti coloro che vogliono imparare a preparare la pizza e prodotti da forno fatti in mezzi street food. I pizzaioli istruttori spiegheranno le varie preparazioni con
dimostrazioni in diretta. Degustazioni.

Domenica 27 ottobre
ore 11.00 : – Mani in Pasta – Laboratorio APES Street Food Glutenfree – impariamo la lavorazione e preparazione di impasti particolari con i tecnici APES specializzati Glutenfree.
ore 14.00 : -APES-CAMPUS- Forum “La pizza del III° millennio”.
La pizza nello Street Food. Proposte innovative e di utilità per il settore Pizzeria.
Dibattito e interventi su i seguenti temi :

  • Incontrare i pizzaioli,incontrare la pizza.
  • Una sfida impossibile:comunicare con il consumatore.
  • Pizza & Olio.
  • La cucina e la pizza non sono mondi separati.
  • Somministrazione, consumazione e distribuzione del prodotto pizza.
    ore 16.00 – L’evoluzione del prodotto Pizza in questi ultimi anni –
    dedicato agli operatori di settore, con Maria Teresa Bandera (Resp. Comunicazione APES).
    Presentazione con le aziende partecipanti.
  • Evento organizzato da Apes in collaborazione con PizzaPress.