Assigeco in tour de force, Salieri: “Orzinuovi è in grande salute: attenzione alla loro velocità” – AUDIO

Assigeco Piacenza Orzinuovi

La straordinaria vittoria infrasettimanale contro Udine ha proiettato Piacenza ad un incredibile secondo posto in compartecipazione con un altrettanto sorprendente Orzinuovi: domenica sarà quindi l’occasione di assistere ad un vero e proprio big match fra le due sorprese del campionato, che eleggerà, almeno momentaneamente, la candidata all’inseguimento di Tortona.

blank

Entrambe le squadre vivono due grandissimi momenti di forma: gli uomini di Salieri contro i friulani hanno centrato la sesta vittoria consecutiva mentre gli orceani solo ieri hanno interrotto una striscia che durava da 8 partite, battuti solo ai supplementari da Verona per 94-93.

Le premesse per una partita gradevolissima ci sono tutte. A maggior ragione ripensando alla gara di andata in cui i biancorossoblù, all’esordio in campionato, rimontarono 17 punti di svantaggio negli ultimi 7 minuti di partita andando poi a vincere con la bomba in transizione di Luca Cesana. Ci sono poi i numeri che ci dicono che le formazioni occupano rispettivamente il primo e il terzo posto nella graduatoria dei migliori attacchi del girone verde.

Le parole del Presidente Franco Curioni alla vigilia di Assigeco Piacenza – Orzinuovi:

L’Agribertocchi si presenterà al PalaBanca con la novità Joel Fokou. Ala camerunense che ha preso il posto del partente Cassar, in cerca dell’immediato riscatto forte del duo Miles-Hollis che dopo la tre sconfitte iniziali ha dominato ogni partita, ben supportata dallo straordinario apporto di Spanghero e Mastellari.

A differenza degli ultimi match affrontati, l’Assigeco troverà di fronte una formazione con caratteristiche molto simili. Che vive di corsa, contropiede e tanta circolazione di palla, in cui l’uno contro uno di Miles viene ulteriormente esaltato dalla presenza di tiratori con lui in campo che rendono difficili i raddoppi.

Dall’altra parte però ci sono un McDuffie che partita dopo partita scala la classifica per la corsa all’MVP del girone ed un Carberry che si accende con costanza nei minuti finali della partita, senza far mai mancare durante tutto l’arco della gara la sua leadership e la sua lotta a rimbalzo e su ogni palla vagante. Insieme ai due fenomeni è cresciuto contestualmente un gruppo che gioca divertendosi in cui la caratteristica di ogni singolo viene esaltata, contro Udine è stata la volta di un Massone formato Jason Williams, autore di 9 assist uno più spettacolare dell’altro e di un Molinaro decisivo nel proteggere il pitturato negli ultimi due quarti.

Altruismo è la parola d’ordine del match di cartello di domenica: chi vince, può sognare in grande.

Le dichiarazioni di coach Salieri prima di Assigeco Piacenza – Orzinuovi a RadioSound:

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank