Coronavirus, 610 nuovi casi in una settimana, più della metà è sintomatico. I ricoveri sono 98, Ausl: “Per ora il sistema regge”

Crescita esponenziale dei contagi ma il sistema sanitario sta reggendo ed è in grado di affrontare la situazione attuale. E’ quanto comunicato da Luca Baldino, direttore generale dell’Ausl, nel tracciare il consueto bilancio settimanale della diffusione del virus.

blank

“Il nostro sistema regge, la pressione inizia a riguardare il pronto soccorso dove nelle prossime ore saranno allestiti gazebo esterni per gli utenti in attesa. Ci stiamo preparando a un trend in crescita che potrebbe verificarsi nelle prossime settimane”.

In merito al tanto discusso dpcm del governo, Baldino prende tempo: “L’efficacia di questi provvedimenti si potrà valutare più avanti”.

I dati

In una settimana i nuovi contagi sono stati 610, un incremento del 119% rispetto al periodo dal 12 al 18 ottobre.

Cresce notevolmente il rapporto tra tamponi refertati e nuove diagnosi. Tra il 12 ottobre e il 18 ottobre la percentuale era del 3,4%, mentre tra il 19 ottobre e il 25 ottobre la percentuale è salita all’8%.

Al 25 ottobre sono 1178 le persone in quarantena in quanto contatti stretti; mentre sono quasi raddoppiate le persone in isolamento fiduciario in quanto Covid positivi: 742 rispetto ai 498 di una settimana fa.

In ambito scolastico sono 43 i positivi in più rispetto a una settimana fa: 37 sono studenti e 6 operatori o docenti.

Diminuiscono i bassi positivi che ad oggi rappresentano solo il 2%.

I ricoveri in ospedale per Covid sono attualmente 98, di questi 9 sono ricoverati in terapia intensiva.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank