Delitto di Ravenna, perizia psichiatrica per Maila Conti

Delitto di Ravenna. Si rafforza la tesi della legittima difesa invocata da Maila Conti; la donna di 51 anni che la notte del 13 agosto ha ucciso a coltellate il compagno, Leonardo Politi, 61 anni. Delitto avvenuto al culmine di una lite all’interno della piadineria gestita dalla coppia a Lido Adriano, in provincia di Ravenna.

blank

Secondo la ricostruzione della donna, Politi l’avrebbe aggredita e lei avrebbe impugnato il coltello per difendersi. Secondo i difensori di Conti, i traumi presenti sul volto della 51enne rafforzerebbero questa tesi; si tratterebbe di lividi ed escoriazioni dovute a percosse subite proprio in quel frangente.

Nel frattempo, i difensori hanno optato per una perizia psichiatrica per cercare di capire se Maila Conti fosse in grado di intendere e di volere al momento dell’omicidio.

Nel frattempo la donna si trova al carcere di Forlì.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank