Divieto di usare i droni civili in caso di soccorso o maxi-emergenze, i volontari di Rescue Drones Network ODV chiedono la modifica immediata del regolamento – AUDIO

Divieto di usare i droni civili

Divieto di usare i droni civili in caso di soccorso o maxi-emergenze, i volontari di Rescue Drones Network ODV chiedono la modifica immediata del regolamento. Il segretario generale.

Le parole dei volontari del Rescue Drones Network ODV

blank

Radio Sound blank blank blank

ENAC (Ente Nazionale Aviazione Civile) nel dicembre scorso ha improvvisamente vietato l’impiego dei droni civili nelle attività di soccorso quotidiano e per maxi-emergenze, senza alcuna motivazione e cambiando radicalmente il testo di regolamento che era stato prima condiviso. 

Abbiamo chiesto continuamente chiarimenti all’Ente senza che però si degnasse mai di dare una risposta, con la conseguenza che ora oltre 1.000 droni delle strutture di volontariato e della Pubblica Amministrazione non possono più essere impiegati per portare aiuto a chi ha bisogno. 

Non solo: nel 2018 lo stesso ENAC aveva promesso di regolamentare il settore per favorire l’impiego di questa tecnologia che può risultare determinante per l’incolumità delle persone e dei beni (cosa richiesta anche dalla recente normativa europea) ma da allora tutto è bloccato senza alcuna motivazione, provocando così l’impossibilità di portare soccorso in molte situazioni.

Divieto di usare i droni civili in caso di soccorso o maxi-emergenze, i volontari di Rescue Drones Network ODV chiedono la modifica immediata del regolamento

I Volontari di Rescue Drones Network ODV chiedono la modifica immediata del regolamento entrato in vigore il 15 dicembre scorso con l’eliminazione o la rivisitazione del punto 7 dell’articolo 7, nonché una regolamentazione specifica per l’impiego dei droni civili per le operazioni di pubblica utilità, come richiesto dal regolamento europeo e come sollecitato da diversi anni dai volontari impegnati in questo settore.

Francesco Tiramani è stato ospite a Radio Sound per illustrare la protesta. AUDIO intervista

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank blank