Elezioni Consorzio di bonifica, Confagricoltura soddisfatta: “Premiata la lista a vantaggio della collettività”

Confagricoltura Piacenza esprime soddisfazione per l’esito delle elezioni del Consorzio di Bonifica che ha visto la netta preferenza dei votanti per la lista “Per la Bonifica e per il Territorio Piacentino” che raggruppa le rappresentanze del mondo produttivo e alla quale Confagricoltura Piacenza stessa ha aderito.

blank

“Grazie a questa coesione viene garantita la rappresentanza degli interessi dell’intera cittadinanza e dunque di tutta la popolazione consorziata – commenta Filippo Gasparini, presidente di Confagricoltura Piacenza – saranno così ben rappresentati gli interessi molteplici che vanno dalla protezione delle case da alluvioni e danni atmosferici, alla viabilità della provincia, all’acquedottistica, alla certezza della disponibilità d’acqua per uso irriguo e dunque alla certezza di poter produrre cibo per tutti. Il dato del voto ci dice che, in generale, rispetto al passato, la gente ha più interesse per la Bonifica e questo è anche dovuto al fatto che la gestione degli ultimi anni ha realizzato importati progetti e reso note le attività della Bonifica. È positivo che i consorziati partecipino di più, anche attraverso il voto e in generale che ci sia più attenzione alle attività del consorzio”. Va detto che la partecipazione alle urne è stata ancora una volta piuttosto bassa con 4371 votanti sulla platea dei 149.090 degli aventi diritto, ma l’attenzione sulle elezioni ha comunque sancito un interesse crescente che di fatto riconosce l’importanza dell’Ente e delle attività che è deputato a svolgere.

“Un secondo importante dato – prosegue Gasparini – è che la gestione precedente è stata in grado di portare avanti la struttura, nei marosi quest’anno difficile, traghettandola verso elezioni regolari, con un percorso di chiarezza culminato nella tornata elettorale. Dal nostro punto di vista, come associazione di categoria, rileviamo con soddisfazione il successo della coalizione che vede gli enti economici uniti perché l’unione di tutte le categorie economiche e della vita consociativa di Piacenza era un nostro obiettivo primario. Due consiglieri di nostra nomina sono a suggellare questo risultato che è un risultato di squadra e insieme la premessa per il lavoro che ci accingiamo a compiere congiuntamente con tutti gli eletti”. Per Confagricoltura Piacenza siederanno in Consiglio lo stesso Filippo Gasparini e Umberto Gorra.

“Ora dobbiamo fare buon uso del risultato – conclude Gasparini -. Auspichiamo continuità con la buona gestione degli ultimi anni e il perseguimento di tutti gli obiettivi dell’Ente: protezione civile, difesa del territorio e dei beni immobili, acquedottistica; ma sia ben chiaro che anche quello di assicurare l’acqua alle colture garantendo l’irrigazione è per noi un obiettivo tra quelli imprescindibili. Ricordiamo in tal senso che l’agricoltura è un settore estremamente importante per il nostro territorio non solo per le nostre eccellenti produzioni, ma anche perché è un motore dell’economia provinciale e rappresenta migliaia di posti di lavoro.

Ci mettiamo a disposizione per proseguire nell’impegno comune e per portare a compimento gli obblighi statuari, consapevoli che molta strada è stata fatta, ma ne resta ancora per risolvere i problemi annosi legati all’accesso dell’acqua. La gestione che ci ha preceduto ha impostato una nuova era del Consorzio di Bonifica, quella presente deve arrivare al risultato che da troppi anni manca: la gestione complessiva e razionale delle acque nell’integrazione di tutti i bisogni che la Bonifica copre per la collettività”.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank