Piacenza Rugby, Marazzi: “Abbiamo pagato i troppi errori” – AUDIO

piacenza rugby

Seconda sconfitta consecutiva per il Piacenza Rugby che, dopo lo stop in esterna contro Monferrato, cade al “Beltrametti” per mano della capolista Amatori Union Milano per 10-22. Il XV di coach Grangetto parte alla grande e dopo appena 3′ si porta sul 7-0, grazie alla meta di Alberti e alla trasformazione di Trabacchi. I padroni di casa tengono in mano le redini del gioco per larghi tratti del match, tuttavia qualche errore di troppo non permette loro di concretizzare maggiormente. Milano riesce a pareggiare al 16′, per poi tornare di nuovo sotto grazie al calcio di punizione trasformato dal solito Trabacchi che porta il risultato sul 10-7. I biancorossi, tuttavia, non riescono a gestire i tre punti di vantaggio e al termine del match la spuntano gli ospiti che confermano il primato.
Al termine della partita il giocatore del Piacenza Rugby Vittorio Marazzi ha commentato così ai microfoni di Radio Sound:

La partita

Siamo partiti con molta carica, però abbiamo pagato i troppi errori che in queste partite non possiamo permetterci. Abbiamo tenuto quasi sempre il volume del gioco, poi nei pressi della loro area meta abbiamo spesso sbagliato, non cogliendo l’opportuità di fare punti.

Approccio diverso rispetto alla sconfitta contro il Monferrato

Partita completamente diversa da quella contro Monferrato, in cui abbiamo giocato sottotono. Contro l’Amatori abbiamo combattuto fino alla fine e l’abbiamo persa noi. C’è la sensazione che con qualche errore di meno o con un po’ più di pazienza avremmo potuto fare meglio.

Poca serenità

Siamo sotto esame costantemente soprattutto in casa. La pressione può incidere sul nostro risultato. In ogni in questa partita abbiamo provato in tutti i modi a portare a casa il risultato. E’ un buon punto di partenza. Da adesso in poi ci giocheremo tutte le partite e il risultato si vedrà al termine del campionato.

Di seguito, l’intervista audio completa a Vittorio Marazzi:

I risultati del settore giovanile Omnia

U15

Sul campo Cicci Guarnieri di Piacenza abbiamo assistito ad un’ottima prestazione dei giovani Omnia contro i cugini dei Lyons.

Rugby Lyons-Omnia Rugby 7-76 (0-32)

Omnia: Zanella, Pop Vasilev, Zazzali, Gemmi, Marlieri, Ravilli, Turion, Casalini, Esposito, Benedetti, Antoniotti, Lombardi, Ferrari, Khadiri, Magnani. Entrati: Meggiolaro, Rizzi, Rosi, Malvicini, Pradelli, Zambelli, Casu, Guerrieri, Russi, Bernini, de Simone, Metti, Selenica. All. Ravilli, ass. Illari. 

Marcature Omnia: 3 mt Ravilli, 2 mt Benedetti, Esposito, Antoniotti, Zanella; 1 mt Gemmi, Zazzali, Turion; tr Ravilli, Meggiolaro, Zanella.

U17

Bella prova dell’under 17 nonostante la sconfitta in casa subita dal Livorno. Contro una delle squadre più forti del girone i ragazzi hanno saputo esprimere un rugby aggressivo e disciplinato, rispondendo colpo su colpo agli avversari. Peccato per alcuni errori tecnici che avrebbero potuto ribaltare il risultato rimasto in bilico fino alle due mete di Livorno, negli ultimi minuti del match.

Omnia Rugby-Livorno 17-34

Omnia: Tassoni, Guglieri, Aspesi, Molinari (cap), Grangetto, Ravilli, Lucchese, Dene, Badagnani, Essien, Verbeni, Mariani, Zibra, Bragalini, Belleri. Entrati: Gabrieli, Nunez, Bardugoni, Papa, Brunelli, Borasio, Hamza. All. Franchi, Ass. Gorini e Dameli.

Marcature Omnia: mt Dene tr Ravilli, cp Ravilli, 1 mt tecnica.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank