Plafond di 30 milioni dalla Banca di Piacenza per finanziamenti ai liberi professionisti

La Banca di Piacenza interviene nel salvataggio della Carige
Banca di Piacenza

Un plafond di 30 milioni di euro destinato alla concessione di finanziamenti ai liberi professionisti per sostenerli nell’affrontare la crisi economica derivante dagli effetti dell’emergenza sanitaria legata al virus Corona. Lo ha istituito la Banca di Piacenza, chiamandolo “Fin professionisti veloce”. Si tratta di un finanziamento chirografario che prevede un importo da un minimo di 10mila a un massimo di 100mila euro, con durata fino a 120 mesi e la possibilità di usufruire di un periodo di preammortamento di 24 mesi.

Radio Sound blank blank blank

“Fin professionisti veloce”, oltre a dare risposta alle esigenze di liquidità, può essere utilizzato per l’acquisto di attrezzature, di beni immateriali quali la formazione, il software, gli aggiornamenti in materia di salute e sicurezza sul lavoro, per il pagamento dei contributi annuali da corrispondere alla Casse previdenziali e degli oneri per il ricongiungimento delle diverse gestioni.

La Banca locale conferma così, con questa ulteriore iniziativa che segue alle moratorie per famiglie e imprese e ai finanziamenti a tassi agevolati alle aziende, il proprio concreto sostegno ai liberi professionisti e all’economia di un territorio particolarmente colpito dall’emergenza sanitaria.
Tutte le Dipendenze della Banca sono a disposizione per attivare questo nuovo finanziamento a condizioni molto vantaggiose.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank blank