Punti di vista: “Stagione sufficiente e nulla di più. Serve un direttore sportivo di ruolo”. L’analisi di Amorini dopo Juventus U23-Piacenza – AUDIO

piacenza calcio, punti di vista

È scientificamente provato che i “punti di vista” di Andrea Amorini siano la lettura preferita da ogni tifoso del Piacenza calcio

L’analisi dell’esperto di Radio Sound

Mai partita ha rappresentato in maniera cosi fedele un’annata come questo pareggio e conseguente eliminazione nella trasferta contro la Juventus U23. Già, perché i biancorossi hanno giocato una partita importante, arrivando nell’aria avversaria con grande facilità, ma la poca qualità offensiva ha impedito una vittoria che sarebbe stata decisamente meritata.

blank

Invece le due traverse rappresentano il massimo sforzo dei biancorossi, che chiudono la stagione davanti ai propri tifosi a testa molto alta. Un campionato secondo noi sufficiente, ma nulla di più. Una squadra che nel girone di ritorno ha fatto molto meglio, con gli innesti di gennaio la squadra ha cambiato modulo passando ad un 4-4-2 che le ha dato un’anima maggiormente offensiva, che nella prima parte di stagione non aveva.

Il giudizio sui giocatori e sulla società

In un’ideale classifica dei giocatori, la sorpresa è stata decisamente Nava, mentre la delusione Cesarini: troppi limiti caratteriali. La chiosa finale è per quello che continuo a ritenere una anomalia tutta nostra: la mancanza di un direttore sportivo di ruolo. Partiremo sempre in svantaggio rispetto alla concorrenza.

I punti di vista sul Piacenza calcio in formato video

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank