Spaccio e crisi d’astinenza, ancora interventi dei carabinieri: arrestato 22enne

blank

Spaccio e crisi d’astinenza, anche in Fase 2 continua purtroppo ad essere più evidente la necessità di approvvigionamento di droga da parte degli abituali consumatori.

Proprio per questi motivi, i controlli antidroga dei carabinieri del Comando Provinciale di Piacenza sono proseguiti in questi primi giorni fuori dal lockdown; controlli anche con il supporto di personale in abiti civili.

blank

Infatti, ieri, 8 maggio verso le 20,30, a Piacenza in via Corneliana, i militari della Sezione Radiomobile della Compagnia di Piacenza hanno arrestato un giovane di 22 anni, nato in Egitto, residente in città. Dovrà rispondere di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari hanno sorpreso il giovane pusher, a piedi, mentre cedeva della marijuana ad un 22enne, nato in Ecuador residente a Piacenza; per quest’ultimo segnalazione quale assuntore di droga. La sostanza stupefacente è finita sotto sequestro, l’egiziano si trova ora agli arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo previsto per la giornata odierna.

Sempre ieri, nel primo pomeriggio verso le 16, presso il “Sert” in Borgonovo Val Tidone è intervenuta la pattuglia dei Carabinieri di Sarmato insieme al Comandante della locale Stazione; un giovane tossicodipendente, già in cura presso lo stesso centro e con altre patologie, stava dando in escandescenze, probabilmente perché era in crisi di astinenza.

I militari, insieme a personale della polizia locale e personale sanitario del 118, giunto nello stesso luogo, tranquillizzavano il giovane, che nel frattempo si mostrava calmo e collaborativo.

Successivamente è stato portato presso il pronto soccorso dell’ospedale di Piacenza per le valutazioni e le cure del caso.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank