Benvenuti sportivamente in prima, attività motorie e salute, studenti in Fondazione

Benvenuti-sportivamente-in-prima-studentii-in-Fondazione
Piacenza 24 WhatsApp

Dallo sport praticato sul campo a una riflessione sulla corretta alimentazione: il progetto Benvenuti sportivamente in prima, della Fondazione di Piacenza e Vigevano, ha fatto tappa all’Auditorium di via Sant’Eufemia coinvolgendo in due lezioni informative le prime classi delle scuole secondarie di primo e secondo grado.

Benvenuti sportivamente in prima salute e benessere, sani stili di vita

“Salute e benessere – sani stili di vita”, questo il titolo, ha visto come relatori Fabio Fornari, consigliere di amministrazione della Fondazione, già primario del reparto di Gastroenterologia ed Epatologia e Direttore del Dipartimento di Medicina Interna dell’Ospedale di Piacenza, e Giorgio Chiaranda, responsabile del Servizio di Medicina dello sport e promozione della salute dell’Azienda Usl di Piacenza. Al loro fianco Fiorenzo Zani, responsabile dell’Ufficio scolastico provinciale di Piacenza per educazione fisica e sport, la professoressa Maria Cristina Favari e il consigliere di amministrazione della Fondazione Robert Gionelli, che è l’ispiratore e il coordinatore di Benvenuti sportivamente in prima.

Benvenuti sportivamente in prima progetto feste d’accoglienza

Avviato lo scorso anno, il progetto propone  “feste d’accoglienza all’insegna del gioco e dello sport, rivolte agli studenti delle scuole primaria e secondaria, con la collaborazione anche di un team di tutor composto da ragazzi delle quinte: l’intento è poter sperimentare diverse discipline sportive, avvicinando i giovani all’attività motoria e promuovendo una educazione alla salute.

Il valore sociale, culturale ed educativo dello sport è innegabilecommenta Gionelli come sinonimo di benessere fisico, salute, gioco, divertimento, passione, e anche come mezzo infallibile per promuovere inclusione e integrazione sociale”.

blank

I protagonisti

Agli incontri in Auditorium ha preso parte una rappresentativa delle scuole superiori Respighi, Itas Raineri, Tramello, Marcora, Cassinari, Isii Marconi, Gioia, Leonardo da Vinci e Liceo San Benedetto, e delle scuole medie Dante, Carducci, Calvino, Faustini, Frank e Nicolini.

Il contest One Health one future

Agli studenti illustrato il contest One health one future che ha come obiettivo la realizzazione (entro il 29 febbraio) di un elaborato di tipo giornalistico sul tema della promozione della salute, al movimento e ai corretti stili di vita. Il testo ritenuto più originale viene premiato e inviato alla scuole della città e della provincia. A maggio, infine, si terrà l’incontri di gioco e aggregazione dedicato ai più piccoli delle scuole elementari.

Radio Sound
blank blank