Musica ai giardini 2020, l’11 agosto il secondo appuntamento

MUSICA AI GIARDINI 2020

Si terrà martedì 11 agosto con inizio alle ore 21.30 presso il gazebo sito all’interno dei Giardini Margherita (angolo via dei Mille – via Alberoni) il secondo appuntamento musicale della rassegna MUSICA AI GIARDINI 2020.

blank

Giunta alla diciottesima edizione, la rassegna è organizzata da ARCI PIACENZA in collaborazione con il Comune di Piacenza, Assessorato alla Cultura.

La rassegna è realizzata grazie al sostegno di Regione Emilia-Romagna e Fondazione di Piacenza e Vigevano.

L’ingresso sarà come sempre gratuito. Saranno in vigore le restrizioni per il contenimento della diffusione del Covid-19 come da protocollo regionale: distanziamento interpersonale, mascherina obbligatoria fino al posto a sedere, divieto di assembramento.

JUMPING JIVE

La “Swing Era” non è stata, come è abitudine credere, solo l’era delle big bands come quelle di Glenn Miller, Duke Ellington, Count Basie e Bennie Goodman, ma anche il periodo dei piccoli gruppi swing formati da 4/6 musicisti: le formazioni che accompagnavano Billie Holiday, il quartetto di Bennie Goodman, i gruppi di Don Byas, Cootie Williams, di Lester Young e di Coleman Hawkins ne furono l’esempio.

Il trio Jumping Jive ricrea questo sound proponendo una serie di melodie indimenticabili di autori come George Gershwin (A foggy day, Oh, Lady be good, But not for me), Cole Porter (Night and day, Easy to love), Richard Rodgers (My romance, This can’t be love), Duke Ellington (Sophisticated lady, Prelude to a kiss) e Antonio Carlos Jobim (The girl of Ipanema, Desafinado, How insensitive).

Il repertorio dei Jumping Jive spazia dalla musica piacevole e ballabile dello swing passando ad un’espressione più difficile fatta di irregolarità ritmiche e frasi estremamente frammentate. La rivoluzione stilistica rappresentata dal “bebop”, dal ritmo scattante e frenetico, cercando di recuperare gli aspetti più profondi della musica jazz.

Roberto Meroni sax tenore e clarinetto

Silvano Tamburini piano

Marcello Colò batteria

Roberto Meroni  Nasce nel 1958 a Milano.

Da sempre alterna l’attività nel campo classico e jazzistico. Compie studi classici privatamente col maestro Stelio Licudi e jazzistici presso la scuola Nuova Milano Musica fino alla fine degli anni ’70.

1982 vince il diploma come sassofono solista nel concorso internazionale di musica “città di Stresa”. Nel 1984 vince un concorso nell’orchestra a fiati del comune di Milano come clarinetto, come sassofono tenore e come sassofono baritono. Entra nella graduatoria degli idonei per Teatro alla scala continuando così le collaborazioni con l’ente già iniziate dal 1981.

Nel 1985 fonda il quartetto classico “I sassofonisti italiani” col quale esegue numerosi concerti. Nel 1986 fonda, con il pianista Silvano Tamburini, i “Jumping Jive”, sestetto di swing in stile anni ’40. I “Jumping Jive” attualmente propongono formazioni da tre sino ad undici musicisti proponendo brani del repertorio Tradizionale, Swing e Bebop.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank