Futuro e internazionalizzazione, gli studenti dell’ISII Marconi in Croazia per studiare l’intelligenza artificiale

blank

Prosegue serrato il percorso di innovazione didattica intrapreso già da alcuni anni all’ISII Marconi. In questa ottica, un gruppo di docenti dell’indirizzo informatica guidato dal Prof. Maurizio Galli sta, già da tempo, lavorando per introdurre nel curriculum didattico degli allievi del triennio di informatica lo studio dell’Intelligenza Artificiale (AI), un tema che fino ad oggi è stato una prerogativa esclusiva del contesto universitario.

L’attività didattica svolta dal gruppo di lavoro, composto dai proff. Maurizio Galli, Raffaela Alessandrini, Filippo Fantini e Gianguido Pizzelli, consente agli allievi dell’indirizzo informatica di approfondire, durante il normale orario curricolare ed anche attraverso corsi integrativi pomeridiani in orario extra-curricolare, temi come l’addestramento di una rete neurale convoluzionale, l’uso della libreria openCV, l’implementazione di soluzioni software su Raspberry e la progettazione software in linguaggio Python che costituiscono l’ABC nel mondo delle applicazioni di Intelligenza Artificiale.

blank

L’Intelligenza Artificiale è anche il nucleo centrale su cui è incentrato il Progetto Erasmus Plus KA229 ANPR “Automatic Number Plate Recognition” che l’ISII Marconi sta svolgendo insieme ad altri due istituti scolastici partner della Unione Europea: Tehnička Škola Pula di Pola (Croazia) e Platengymnasiet di Motala (Svezia).

L’idea qualificante del progetto ANPR è quella di introdurre gli allievi al mondo dell’AI attraverso la progettazione e la realizzazione di un’applicazione pratica che consentirà di utilizzare una rete neurale per il controllo degli accessi carrabili di un istituto scolastico attraverso il riconoscimento delle targhe dei veicoli in ingresso e la conseguente gestione di apertura/chiusura delle barriere di accesso.

Si tratta di un’applicazione significativa attraverso la quale per far comprendere agli allievi delle tre scuole partner coinvolte nel progetto quali siano le prospettive, le enormi potenzialità ed anche gli impatti “etici”che l’applicazione dell’AI può generare nella nostra società.

Dal 28 marzo al 1 aprile 2022 scorsi si è svolto a Pola in Croazia, presso la sede di Tehnička Škola Pula, il secondo meeting transnazionale (LTTA Learning, Teaching and Training activities) del progetto. Durante l’incontro, gli studenti che hanno lavorato al progetto hanno avuto modo di incontrare i loro coetanei delle altre scuole partner, di esporre il lavoro da loro svolto nell’ambito del progetto durante il presente anno scolastico e di scambiare con loro opinioni e valutazioni sulle implicazione che l’utilizzo della AI ha già attualmente ed avrà sempre di più in futuro sulla nostra società.

La delegazione dell’ISII Marconi guidata dai Proff. Maurizio Galli, Filippo Fantini e Maria Luisa Sesenna era composta da Davide Dadomo, Youssef Demnati, Nicolas Ferrari e Tommaso Pagliarini della classe 4H Informatica, da Mattia Battecca, Valerio Soprani, Andrea Illica, Lorenzo Foppiani, Cristian Favari e Manuel Ragalli della classe 5H Informatica, da Favour Francis Essien della classe 5F Informatica e da Roberto Ferrari della classe 5G Informatica.

Ai lavori del meeting transnazionale hanno partecipato, in qualità di osservatori in Jobshadowing, anche alcuni docenti del centro di formazione CPIFP Bajo Aragón di Alcañiz (Spagna), una istituzione scolastica spagnola che già da alcuni anni collabora con l’ISII Marconi nell’ambito dei progetti europei del programma Erasmus Plus.

La prossima LTTA progettuale, che vedrà ancora la partecipazione di docenti ed allievi delle diverse partner, si svolgerà nel mese di novembre 2022 presso la sede della scuola partner Platengymnasiet di Motala in Svezia.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank