Piacenza riparte con la cultura, l’Amministrazione comunale pubblica un nuovo bando di finanziamenti

Ripartenza, Papamarenghi

“E’ da oggi pubblicato sul sito web www.comune.piacenza.it il bando “Piacenza riparte con la cultura” che prevede l’erogazione di 200mila euro da destinare alle realtà piacentine – associazioni, organizzazioni, gruppi informali che operano in ambito culturale e artistico e scuole di danza  – per la realizzazione di eventi e iniziative inerenti musica, teatro, cinema, arte, letteratura e danza. 

blank

Lo annuncia l’Assessore alla Cultura Jonathan Papamarenghi sottolineando anche che “è strategico l’investimento sulla sulle arti e sulla cultura, in quanto oltre a rappresentare una dimensione fondamentale per lo sviluppo di una comunità esse sono centrali per la crescita a che di un ampio indotto, anche economico, della città”. Papamarenghi aggiunge: “Ripropongo fon forte convinzione il bando “Piacenza riparte con la cultura” per la seconda edizione dopo una prima, dell’autunno 2020, che ha avuto un ampio riscontro in termini di partecipazione e ha favorito la realizzazione di un un ricchissimo -come non mai- ventaglio di progetti per nuove attività culturali. A partire da questa settimana, con termine ultim fissato alle 12 di lunedì 22 novembre, si potrà presentare la richiesta di contributo che vedrà poi premiati i maggiori progetti anche in termine di sinergie tra realtà e valorizzazione degli spazi cittadini. Il bando è stato anticipato durante una delle diverse assemblee aperte a tutte le realtà iscritto all’albo associazioni culturali dells Città che hanno sottolineato come l’iniziativa dell’Assessorato a,la ci,tura non abbia precedenti nella storia passata del comune e sua all’insegna della concretezza ”.

I progetti e le iniziative – è promosso Papamarenghi per il bando – dovranno dare visibilità alle diverse forme artistiche e culturali, incentivando in particolare modalità espressive innovative e favorire l’utilizzo dei diversi spazi urbani, anche per avvicinare la cittadinanza al patrimonio artistico, storico e monumentale piacentino. In particolare, i progetti potranno riguardare iniziative, eventi e rassegne culturali con avvio, almeno nella fase progettuale, nell’anno corrente e da concludersi entro il 30 aprile 2022. Sempre nel bando è specificato che l’importo del contributo comunale non potrà essere superiore a 10mila euro per progetti da realizzarsi.

Aggiunge l’assessore Papamarenghi: “anche sull’esperienza recente siamo convinti che l’adesione sarà numerosa e ricca per il contesto culturale piacentino, e che i progetti rispetteranno pienamente le finalità del bando, ovvero: dare visibilità alle diverse forme artistiche e culturali e favorire l’utilizzo dei diversi spazi cittadini, anche nell’ottica di avvicinare i piacentini al patrimonio artistico, storico e monumentale del nostro territorio. Investire in cultura, dando supporto alle centinaia di operatori del settore, è fondamentale per la crescita di una comunità libera e consapevole, oltre a rappresentare una validissima opportunità per un amplissimo pubblico. Nella passata, ed unica in questi termini, edizione, i contributi versati dal comune, evidenzia papà,arenghi, hanno generato investimenti per circa 800.000 € ”.

La proposta progettuale dovrà pervenire al Comune di Piacenza – Ufficio Protocollo entro le ore 12 di lunedì 22 novembre. Tutte le informazioni in merito alle modalità di adesione al bando sono reperibili sul sito www.comune.piacenza.it. Per eventuali ragguagli è possibile contattare l’ufficio Cultura, preferibilmente via mail all’indirizzo u.cultura@comune.piacenza.it, oppure telefonando ai numeri 0523/492651 e 0523/492668 dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 12.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank