Operatori sanitari da fuori provincia, dodici alloggi alla Scuola di polizia

blank

L’Azienda Usl di Piacenza ringrazia il Capo della Polizia, il Questore di Piacenza, la Direzione centrale Sanità della Polizia di Stato, la Direzione centrale degli Istituti di Istruzione della Polizia di Stato e il Direttore della Scuola di Polizia di Piacenza per aver messo a disposizione gratuitamente 12 stanze per operatori sanitari (medici, infermieri, oss e assistenti sanitarie) in arrivo a Piacenza a supporto dell’emergenza covid 19.
“Stiamo cercando altri professionisti che possano affiancare le nostre risorse interne – evidenzia il direttore generale Ausl Luca Baldino – e la principale difficoltà di chi ha dato disponibilità a entrare in servizio è quella di trovare rapidamente un alloggio a Piacenza, Castel San Giovanni e Fiorenzuola o nelle zone limitrofe. Ecco perché la disponibilità della Polizia è per noi preziosa e importante. È un segno tangibile del sostegno delle istituzioni e della vicinanza della comunità ai nostri operatori. Abbiamo stretta necessità di far arrivare al più presto medici e infermieri all’interno dei reparti a supporto dei professionisti piacentini e questa iniziativa va nella direzione giusta per favorire questo processo”.

blank

La Polizia di Stato, al fine di agevolare l’eccezionale e delicatissimo operato che il personale medico ed infermieristico, in arrivo presso la città di Piacenza, porterà avanti per affrontare l’emergenza dovuta all’epidemia da Coronavirus, offre la propria disponibilità a concedere, a titolo gratuito, 12 stanze ubicate presso la Scuola Allievi Agenti di Polizia.

La nota del sindacato Siap

“In mattinata avevo chiesto al direttore della Scuola di Polizia di valutare se c’era la possibilità di fornire alloggi ai sanitari piacentini presso l’Istituto distruzione. Apprendo ora dalla Questura, che grazie all’interessamento diretto del Questure Ostuni, presso la scuola saranno disponibili 12 alloggi . I suggerimenti mi sono pervenuti dal personale della scuola che è stato da subito sensibile al problema. Un grazie Al Questore Ostuni e alla Dottoressa Canu per l’impegno non solo odierno . Esserci sempre non è solo un motto, ma una missione che ci rende orgogliosi della divisa che indossiamo”. Lo scrive Sandro Chiaravalloti, segretario provinciale del sindacato Siap.

Radio Sound

Radio Sound, il Ritmo che Piace, il Ritmo di Piacenza

blank blank App Galley blank